Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 novembre 2009

Huntelaar da pazzi, Milan secondo. Guarda gli highlights

print-icon
hun

Huntelaar beffa Andujar con un "cucchiaio" di classe cristallina e il Milan vince a Catania (Foto AP)

Nella 14.a giornata l'Inter batte la Fiorentina 1-0 con un rigore di Milito e vola in testa. Crisi per la Juve sconfitta al Sant'Elia 2-0. I rossoneri vincono 2-0 a Catania con una doppietta dell'olandese. GUARDA GRATIS GLI HIGHLIGHTS SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

GUARDA LA CRONACA DEI MATCH


L'occasione era ghiotta per agguantare il secondo posto in classifica e restare in scia a un'Inter sempre più lanciata in vetta alla classifica di serie A. Il Milan ne approfitta cogliendo un successo al Massimino contro un Catania coperto e deciso ad ottenere un risultato positivo. E' stato Huntelaar l'uomo in più dei rossoneri che nel primo tempo hanno avuto una buona occasione con Seedorf. Nella ripresa ci ha provato Ronaldinho su calcio piazzato e Pato dal limite, ma anche i rossazzurri con Spolli si sono resi pericolosi. L'ingresso di Huntelaar ha restituito efficacia all'attacco milanista. Sfortunato Ronaldinho: direttamente da calcio d'angolo il brasiliano ha colto l'incrocio dei pali. Ci ha pensato l'olandese, nei minuti di recupero, con una doppietta a regalare il successo al Milan che scavalca al secondo posto la Juve.

Un'ingenuità di Comotto (fallo da rigore su Milito e trasformato dalo stesso argentino) regala un prezioso successo all'Inter quando ormai il match con la Fiorentina sembrava indirizzato sullo 0-0. Gara emozionante al Meazza con Balotelli (punito per un ritardo) a guardare i suoi compagni dalla tribuna. Viola ben messi in campo e sempre pronti a ripartire, mentre nerazzurri in gol (annullato) con Samuel nella ripresa. Nel finale clamorosa palla gol fallita da Gilardino che coglie il palo. Sul capovolgimento di fronte fallo di Comotto in area: calcio di rigore trasformato da Milito e successo preziosissimo per gli uomini di Mourinho.

Crisi nera per la Juventus che dopo la sconfitta di Champions perde al Sant'Elia in una gara in cui Ferrara ha tenuto per 60' Del Piero in panchina. Il gol di Nenè, un vero e proprio capolavoro balistico, ha portato in vantaggio i rossoblù. Nel primo tempo gol annullato ad Amauri per netto fuorigioco, mentre nella ripresa vibrate proteste del brasiliano atterrato in area. Matri ha chiuso i conti sul 2-0. Continua la risalita la Roma che espugna Bergamo dopo essere passata in svantaggio contro l'Atalanta. Di Vucinic e Perrotta le marcature per il 2-1 finale.

Accarezza a lungo il successo il Napoli che con il sostituto di Lavezzi, Denis, passa in vantaggio prima di essere raggiunto nel finale da un rigore di Amoruso che inchioda il punteggio sull'1-1. Non funziona in campionato la cura Delio Rossi per il Palermo battuto al Bentegodi 1-0 da una rete di Abbruscato. Il Bari rende amaro l'esordio di Malesani sulla panchina del Siena. Masiello e Greco firmano il 2-1 dei pugliesi. Termina 0-0 e con poche emozioni Lazio-Bologna.

COMMENTA NEI FORUM DELLA SERIE A

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT