Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
30 novembre 2009

Genoa, Preziosi: vincere il derby è una gioia che dura mesi

print-icon
der

Il delirio della gradinata Nord, il cuore del tifo rossoblù (foto Lp)

Il presidente rossoblù torna sullla bella vittoria del suo Grifone contro la Sampdoria: ''Vincere tre derby consecutivi è una grande soddisfazione e poi fino al prossimo scontro qui siamo serenissimi''. LE FOTO DEL DERBY E GLI HIGHLIGHTS DI GENOA-SAMP

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

GLI HIGHLIGHTS DI GENOA-SAMP

"Vincere tre derby consecutivi è una grande soddisfazione e poi la vittoria dura 4 mesi, fino al prossimo scontro, quindi siamo serenissimi". Il presidente del Genoa Enrico Preziosi, intervenuto A ''Radio Anch'io Lo Sport'' su Radiouno, torna sulla bella vittoria di sabato scorso nel derby con la Sampdoria. "Sculli unica punta? Gasperini credeva in quella mossa tattica, io ero già stato informato e non mi ha sorpreso, ovviamente ha avuto i suoi effetti positivi. Le critiche dopo Livorno? Gasperini rimane uno dei migliori tecnici d'Italia. Io lo vedo in campo come lavora. Il suo futuro? Abbiamo altri due anni con Gasperini e vorrei completarli. E' ovvio che di fronte a certi tipi di possibilità un passo indietro lo faremo".

Il Genoa ormai sembra essersi ricavato uno spazio importante nel panorama calcistico italiano e spera di potersi consolidare. "Le squadre devono vivere sul collettivo, noi abbiamo inserito elementi di qualità - spiega Preziosi - le ambizioni ci sono, ma quelle senza fondamento danno solo illusioni ai tifosi. Noi vogliamo costruire passo dopo passo, abbiamo diversi giocatori in prestito, ci sono investimenti che daranno frutti".

Preziosi parla anche della Juve, che tra l'altro sembra interessata a giocatori che hanno a che fare con il Genoa, come Ranocchia. "Quando si compra un giocatore in squadre come la Juve ci sono sempre i riflettori accesi -spiega- lo abbiamo visto ieri sera con Huntelaar che dopo le critiche è stato capace in un minuto di accendere la luce al Milan. Alcuni giocatori non stanno rispondendo, non so se è una questione di modulo, ma io non credo che non abbia qualità la Juve, alcuni non stanno rendendo secondo le aspettative ma bisogna chiedersi il perché. Diego è uno dei migliori giocatori d'Europa ma forse non si adatta al progetto tattico. Quanto a noi, non vogliamo essere un supermercato di Juve, Inter e Milan, abbiamo esigenze di bilancio. La cessione di Milito è stata dolorosa ma ci ha portato una serie di scambi interessanti, noi non vogliamo far cassa. Milito ci manca fuori e dentro al campo, però guardando la classifica abbiamo gli stessi punti dell'anno scorso, dobbiamo essere solo soddisfatti".

COMMENTA NEL FORUM DEL GENOA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT