Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 dicembre 2009

Juve, proteste ultrà. Del Piero: "Siamo tutti responsabili"

print-icon
del

Alessandro Del Piero è sicuro che la Juve saprà ancora una volta uscire dalla crisi

"Con le parole il tricolore, ma in campo senza onore''. Questo il contenuto dello striscione di protesta dei tifosi juventini a Vinovo. Ma il capitano resta ottimista: "Anche stavolta usciremo dalla crisi". GUARDA I GOL DELLA JUVENTUS

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVE

GUIDA TV: COSI' JUVE-INTER SU SKY

"La responsabilità del momento di crisi è di tutti, anche dei giocatori, perché sono loro che vanno in campo". Alessandro Del Piero inquadra così la situazione della Juventus e lancia un messaggio di ottimismo: "Abbiamo passato altri momenti di difficoltà, l'ultimo per esempio proprio l'anno scorso, ma ci siamo sempre ripresi. Succederà anche stavolta, se saremo uniti, perché‚ questo elemento fa la differenza, oltre a dover correggere tante cose e lavorare con grande impegno". Sul Pallone d'Oro a Messi: "E' giusto, ha disputato un anno fantastico, che ha chiuso segnando nella finale di Champions League. I voti ricevuti dimostrano che si tratta di un premio strameritato".

"Con le parole il tricolore, ma in campo scendete senza onore". Così recitava lo striscione di protesta che un gruppo di una decina di ultrà della Juventus ha esposto all'ingresso del centro sportivo bianconero a Vinovo questa mattina, durante la ripresa degli allenamenti della squadra. "Più rispetto per noi" concludeva il polemico appello dei tifosi. A pochi giorni dal big match contro l'Inter, è infatti crisi nera per la Juventus. Che dopo la sconfitta di Champions ha perso contro il Cagliari al Sant'Elia in una gara di campionato in cui Ferrara ha tenuto per 60' Del Piero in panchina.

E giornata di lavoro a Vinovo si è aperta con una chiacchierata di una ventina di minuti tra allenatore e giocatori. Ciro Ferrara, si legge sul sito della società, ha parlato una ventina di minuti con la squadra, prima  dell'inizio della seduta, cui ha assistito il direttore sportivo Alessio Secco. In campo è sceso il gruppo al completo ad eccezione di Vincenzo Iaquinta, che sta recuperando dall'intervento al menisco, e Giorgio Chiellini, operato ieri al naso. Hanno lavorato a parte Fabio Grosso, David Trezeguet, Mohammed  Sissoko e Luca Marrone. Con tutti gli altri si è allenato per buona parte della seduta anche Hasan Salihamidzic, che, gradualmente, riprenderà la piena attività con il resto della squadra.

LA MOVIOLA DI SKY.it: GLI EPISODI DUBBI DELLA 14.A

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT