Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 dicembre 2009

Ferrara: "Che bello battere i campioni d'Italia"

print-icon
juv

Ferrara appalude la sua squadra dopo l'ottima vittoria contro la capolista Inter

Il tecnico della Juventus si gode il successo sull'Inter importante anche in chiave Champions: "E' una vittoria che ci farà bene in vista del Bayern". Marchisio, match winner dell'incontro: "Volevamo questi tre punti". GUARDA GLI HIGHLIGHTS SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA JUVENTUS

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS


Ciro Ferrara si gode la serata bianconera con la vittoria per 2-1 ai danni dell'Inter. Una vittoria che riapre il campionato e che può registrare ottime indicazioni per il tecnico della Juventus in vista del match di Champions League contro il Bayern Monaco (martedì prossimo), determinante per il cammino in Europa. Ferrara rilegge così la gara dell'Olimpico: "Siamo molto felici per la vittoria. Felici e contenti, soddisfatti. Abbiamo meritato la vittoria: detto questo dobbiamo pensare a martedì, alla gara di Champions League contro il Bayern Monaco". Ferrara elogia il gioco della suqadra bianconera: "Ho avuto risposte positive. Devo dire che oggi ero tranquillo visto che in settimana non ho avuto bisogno di preparare la gara. Una partita che dà stimoli a campioni di questo tipo. Dobbiamo giocare anche partite non di questi livelli ma con punti uguali. Stasera è stato bellissimo battere i campioni d'Italia. I tre punti valgono anche contro squadre che non sono così titolate".

Il tecnico bianconero giudica poi singolarmente la prova di alcuni suoi giocatori. "Marchisio non è un ragazzo che si monta la testa, è equilibrato, serio nel suo lavoro. Veniva da un momento difficile con il recupero da infortunio. Stasera ha giocato una grande partita, era arrabbiato perché nel gol di Eto'o si è perso la marcatura".

"Ancora non sono al meglio, sto lavorando per ritrovare la forma fisica, sto ancora patendo l'infortunio al ginocchio". E' la premessa di Claudio Marchisio, il match-winner di Juventus-Inter, l'autore del 2-1 che finirà negli archivi delle prodezze bianconere. "Nella ripresa ho corso di più per la squadra - sottolinea il centrocampista - ed ho siglato il gol vittoria che ci ha permesso di ritrovare quel successo che non voleva più venire. Sono contento per i tre punti e per i nostri tifosi, che volevano tanto questa vittoria".

Un trionfo che permette, di fatto, di riaprire il campionato, visto che ora la Juve è a -5 dall'Inter: "Per il morale serve tantissimo battere una grande come l'Inter, che in Italia vince da tanto e alla quale è difficile stare dietro. Se vogliamo lottare per lo scudetto, però, non dobbiamo perdere altri punti, anche perché c'è anche il Milan, che è in gran forma".