Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 dicembre 2009

Catania, l'idea di Pulvirenti: "In 5 anni andiamo in Europa"

print-icon
spo

Antono Pulvirenti, presidente del Catania, pensa in grande: "Stagione difficile, ma in 5 anni giocheremo in Europa"

Il presidente rossazzurro scatenato in conferenza stampa: "Siamo partiti male, ma è facile fare i tifosi disfattisti senza andare allo stadio. Giocheremo in Europa, anche se quest'anno dovesse accadere l'irreparabile". I GOL DEL CATANIA SU SKY.it

GUARDA I GOL DEL CATANIA SU SKY.it

ENTRA NEL FORUM DEL CATANIA

"Dal nulla io e Pietro Lo Monaco abbiamo costruito una città. In soli 5 anni, che piaccia o no. Questa società riesce a fare bene quello che aveva promesso, lo scetticismo e il disfattismo generale che c'è, come ogni anno, non ci aiuta a crescere". In queste parole l'orgoglio di Antonino Pulvirenti, presidente di un Catania ultimo in classifica e contestato dai propri tifosi domenica dopo la sconfitta con il Livorno. Nel mirino soprattutto la dirigenza. "Chi sono i disfattisti? I tifosi che non sono andati mai allo stadio, chi sta dietro ad un computer e crea opinioni negative", continua Pulvirenti nella conferenza stampa che lui stesso ha definito "dei fatti".

"Lo sappiamo che siamo partiti male - ammette il numero 1 del club etneo - La capacità deve essere quella di tapparsi le orecchie, farsi forza e non guardare ai disfattisti andando avanti con il duro lavoro. Ci sono però le potenzialità per salvarci". E aggiunge: "Vi dico anche che nel giro di 5 anni questa società andrà in Europa, anche qualora dovesse accadere l'irreparabile".

Parla anche di mercato Pulvirenti: "L'attaccante? Abbiamo fatto gli stessi gol dello scorso anno, ma ne abbiamo subiti di più. Forse ci vuole un difensore...Io credo che serva qualcosa in tutti i reparti e bisogna anche capire cosa ne pensa il nuovo allenatore".

A proposito di Mihajlovic, chiamato a sostituire Atzori, Pulvirenti spiega che "abbiamo cambiato perché ci siamo convinti che a questa squadra mancava qualcosa in termini di personalità. Non abbiamo nulla da ridire su Atzori, il cambio è avvenuto perché Mihajlovic ha detto di sì, avesse detto no non avremmo preso un altro allenatore. Siamo convinti che lui possa dare tanto in termini di personalità". Domenica la Juventus: "Speriamo di poter fare una buona gara e che la fortuna cominci a girare anche per il Catania", conclude Pulvirenti.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT