Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
19 dicembre 2009

Mourinho è sicuro: "L'Inter non sbaglia due volte"

print-icon
mou

José Mourinho è sicuro che la sua squadra otterrà i tre punti contro la Lazio

Il tecnico nerazzurro chiede ai suoi i tre punti nel posticipo di domenica contro la Lazio dopo il pareggio rimediato la settimana scorsa a Bergamo. Sulla sfida di Champions: "Il Chelsea, un match come gli altri". GUARDA I GOL DELL'INTER SU SKY.it

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

"Noi di solito non facciamo due risultati negativi di fila in campionato". José Mourinho scommette sul riscatto della sua Inter dopo il pareggio ottenuto una settimana fa sul campo dell'Atalanta. Domani i nerazzurri ospitano la Lazio nel posticipo che chiude il 2009 della Serie A. Il match è la rivincita della sfida di Supercoppa che, ad agosto, la Lazio ha vinto 2-1 a Pechino. "Se giochiamo la stessa grande partita che abbiamo fatto a Pechino, vinciamo. Lì abbiamo giocato molto bene e abbiamo perso", dice Mourinho ricordando il precedente estivo.

"Adesso siamo davanti in classifica e saremo davanti al 100% anche dopo la partita con la Lazio. Se possiamo vincerla, dobbiamo farlo", aggiunge lo Special  One. Il portoghese dovrà fare a meno dell'olandese Wesley Sneijder, fuori per squalifica.  In difesa, invece, fiducia immutata in Lucio: il brasiliano ha commesso un errore nell'azione che domenica scorsa ha consentito all'Atalanta di realizzare la rete dell'1-1. "Gioca", taglia corto Mourinho. "Non avremo di nuovo Sneijder, ma questo è il calcio. Noi abbiamo già fatto a meno di Sneijder, possiamo farlo in maniera equilibrata e senza alcun tipo di problema", aggiunge ridimensionando il peso dell'assenza del trequartista olandese. 

La Lazio non ha segreti per il lusitano. "Gioca con 3 difensori centrali, può sembrare un atteggiamento molto difensivo. In realtà sugli esterni hanno Lichtsteiner e Kolarov che spingono e che creano pericoli. Il modulo può diventare molto offensivo", dice riferendosi alla formazione di Davide Ballardini. "In avanti non c'è Zarate, ma hanno tanti uomini pericolosi".

Sull'accoppiamento di Champions che vedrà opposto il Chelsea alla sua Inter: "Non ho molto da dire, perché manca più di un mese e abbiamo tante partite da giocare prima della Champions - ha spiegato Mourinho - E' la stessa cosa di sempre, un avversario importante, difficile, che conosciamo, e saranno due partite equilibrate, un'eliminatoria che si giocherà fino alla fine, per me sarà una partita come le altre".


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT