Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 dicembre 2009

Juve sotto accusa. Ferrara: "Ma io non abbandono la nave"

print-icon
juv

Mare in tempesta, ma Ferrara non vuole abbandonare la nave

Contestazioni per il match perso contro il Catania. Il tecnico: "E' un momento difficile per tutti. Gli uomini forti e le squadre forti devono reagire, il mare è in tempesta, ora dobbiamo essere bravi". Blanc: "Fiducia a Ciro". I GOL DELLA JUVE SU SKY.it

GUARDA I GOL DELLA JUVE SU SKY.it

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS

Contestazioni alla Juve prima, durante e soprattutto dopo la partita. Clima pesante anche fuori dallo stadio Olimpico di Torino: 2-300 tifosi tifosi juventini contestano rumorosamente e si sono mossi in corteo intorno all'impianto. Un gruppetto porta uno striscione che inneggia ad Andrea Agnelli. Gli ultras bianconeri ripetono i cori contro la dirigenza ma anche contro alcuni giocatori già intonati durante Juventus-Catania. Una delegazione di tifosi ha chiesto e, a quanto pare, ottenuto un incontro con la dirigenza bianconera. Tutt'attorno allo stadio sono schierate le forze dell'ordine. I tifosi se la prendono con la società e con la squadra, ma lasciano fuori Ciro Ferrara, tecnico discusso dalla critica, ma non dai tifosi e, finora, neanche dai dirigenti.

Blanc: fiducia a Ciro - Fiducia rinnovata a Ciro Ferrara, apertura al possibile ingresso di Roberto Bettega nello staff dirigenziale della società, nessun ricorso al mercato di gennaio, necessità di lavorare di più: è la ricetta del presidente della Juventus, Jean-Claude Blanc per superare il periodo di crisi. "La linea non cambia, la fiducia in Ciro c'è, dobbiamo continuare a lavorare, lavorare di più", ha detto Blanc ai microfoni di Sky, sottolineando che la pausa per le festività "arriva nel momento giusto per noi, per riflettere" e alla ripresa "portare a casa risultati diversi e più belli". La contestazione dei supporter? "Puo capitare, capisco pienamente i nostri tifosi che non sono contenti, sono arrabbiati, il calcio è un mondo di passione", ha risposto il presidente bianconero, promettendo che si continuerà a lavorare in unità, "tutti insieme", dalla dirigenza, allo staff tecnico, alla squadra. Quanto al mercato di gennaio, "non andremo a toccare la squadra, sono convinto che abbiamo la capacità di ottenere risultati migliori", ha dichiarato Blanc, aggiungendo che non è stato fatto abbastanza per far uscire le qualità dei giocatori, compresi Diego e Felipe Melo. E' in arrivo Bettega? "Se c'è bisogno di rinforzi in società, sono decisioni che sono capace di prendere", si è limitato a dire Blanc.

E Ferrara non molla - Ferrara sa che c’è poco da stare allegri, ma non molla. "E' un momento difficile per tutti, siamo notevolmente dispiaciuti, facciamo fatica e gli avversari ne approfittano - spiega Ferrara - loro sono stati bravi, hanno chiuso tutti gli spazi, hanno giocatori veloci davanti ed era difficile trovare varchi per i nostri attaccanti, abbiamo fatto molto meglio nella ripresa anche se con un po' di confusione, ma nel primo tempo abbiamo fatto molta fatica. Gli uomini forti e le squadre forti devono reagire, non è semplice perché lavori in un ambiente giù di morale, ma chi è abituato a far sport e a lavorare sa che ci sono momenti difficili da superare. Confido nella professionalità di tutte le parti per tornare a dare soddisfazioni ai nostri tifosi. La contestazione? Ci può stare, l'importante che non ci sia mai violenza". Ferrara ha tolto Felipe Melo alla mezz'ora del primo tempo. "E' stata una scelta tecnica, l'ho visto in notevole difficoltà e ho pensato di sostituirlo - spiega Ferrara - detto questo siamo tutti sulla stessa barca, il mare è in tempesta, ma adesso dobbiamo essere bravi a non abbandonare la nave".

LA NEVE FERMA IL CALCIO: LE FOTO DAI CAMPI