Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 maggio 2010

Fine della storia: la Signora si separa da Roberto Bettega

print-icon
spo

Roberto Bettega, 59 anni (foto Ansa)

La Juventus ha annunciato la chiusura della collaborazione con l'ex Penna Bianca, tornato a dicembre come vice dg: è il suo secondo addio ai bianconeri, dopo quello del 2006. Il messaggio ai tifosi: "Saluto con commozione la maglia bianconera"

La Juventus e Roberto Bettega hanno comunicato l'avvenuta cessazione della loro collaborazione, ripresa lo scorso inverno. "La Juventus ringrazia Roberto Bettega per aver dato la propria collaborazione in un momento particolarmente complesso", si legge in un comunicato pubblicato sul sito ufficiale della società bianconera. La notizia era nell'aria: dopo l'avvento di Andrea Agnelli come presidente e Beppe Marotta come direttore sportivo, si attendeva solamente l'annuncio dell'addio. Nello stesso comunicato, l'ex Penna Bianca ha voluto salutare i tifosi: "Roberto Bettega saluta con commozione la maglia bianconera e i tifosi cui ha dedicato una parte lunga ed indimenticabile della propria vita con passione e grande amore sia nei momenti esaltanti, sia in quelli più difficili".

Bettega, 59 anni, era stato nominato vicedirettore generale della Juventus il 23 dicembre scorso, quando presidente era Jean-Claude Blanc e allenatore Ciro Ferrara. Di fatto, diventava il numero due nell'organigramma bianconero, con "responsabilità su tutta l'area sportiva". Da allora molte cose sono cambiate in casa Juve, dal fallimento della gestione Zaccheroni alla nomina di Andrea Agnelli alla presidenza. La carriera di Bettega è stata un lungo excursus sotto i colori bianconeri: 13 anni da giocatore (dal 1970 al 1983, con 480 partite, 178 gol e sette scudetti), 12 da dirigente. Dal 1994 al 2006 è stato vicepresidente nell'era della 'Triade' (con Moggi e Giraudo) e dei successi bianconeri. Dopo la bufera di Calciopoli, da cui è uscito indenne (nei mesi scorsi è stato assolto anche dall'accusa di falso in bilancio), è stato consulente di mercato fino al giugno 2007. Prima di ritornare, appunto come vicedirettore generale, prima di Natale.