Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 agosto 2010

Contusione alla caviglia per Totti. In dubbio per il Cesena

print-icon
fra

Francesco Totti dovrà stringere i denti se vorrà prendere parte all'esordio in campionato di sabato

Il capitano giallorosso si è fermato per un trauma contusivo alla caviglia ma spera di recuperare per sabato sera. Anche Julio Sergio continua a lavorare a parte, allertato Doni. Sul fronte mercato si cominciano a perdere le speranze per Nicolas Burdisso

Il tabellone del calciomercato

Gioca a Fantascudetto


Guarda le probabili formazioni

Il capitano giallorosso, alla ripresa degli allenamenti, non ha lavorato sul campo per una botta rimediata (da Samuel), durante la gara di supercoppa di sabato. Per il numero 10 però c'è tempo fino a sabato pomeriggio (i giallorossi giocheranno l'anticipo sabato sera contro il Cesena all'Olimpico la prima di campionato), per smaltire il colpo, e ad oggi è difficile dire se sia o meno in dubbio.

Oltre allo stop di Totti da registrare il fatto che il portiere Julio Sergio continua a lavorare a parte. Se non dovesse recuperare per la gara di sabato probabilmente in porta andrà Doni e non Lobont che non ha assolutamente convinto durante la prestazione di sabato scorso con l'Inter. Riunione organizzativa oggi a Trigoria, tra Pradé, Conti, Montali e la Mazzoleni.

Il campionato è alle porte e ci sono diverse questioni da stabilire. Per il mercato intanto la Roma studia il modo di arrivare a Castellini, come vice Riise. Lo ha detto anche il presidente del Parma, se si presentasse un'occasione per arrivare all'esterno sinistro il direttore sportivo Pradé si farebbe trovare subito pronto. Intanto a Trigoria cominciano a perdere le speranze di arrivare a Nicolas Burdisso: all'Inter continuano ad ostacolare il suo trasferimento definitivo alla Roma, nonostante la società abbia detto chiaramente a Benitez di non prenderlo in considerazione.

L'allenatore invece era disposto a reintegrarlo considerandolo utile. I dirigenti giallorossi cercano di capire i motivi di tanto ostruzionismo per un giocatore che sarà libero il prossimo anno a parametro zero e che, se anche dovesse restare in nerazzurro, non verrebbe utilizzato. Ranieri aspetta che qualche altro giocatore, utile per il modulo che vuole fare lui (il 4-4-2), presto arrivi nella capitale.

Le novità della stagione 2010-2011, guarda l'album

Commenta nel forum della Roma