Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 agosto 2010

Genoa, partenza lanciata: Mesto gela l'Udinese al Friuli

print-icon
mes

Il Genoa ottiene a Udine la prima vittoria della stagione. L'1-0 porta la firma di Giandomenico Mesto (foto Ap)

Il primo gol della nuova stagione 2010-2011 lo ha messo a segno Giandomenico Mesto, una rete a dieci minuti dal termine che ha regalato al Grifone la prima vittoria stagionale sul difficile campo del ''Friuli'' (1-0). GUARDA LE PAGELLE

Gioca a Fantascudetto

Guarda le pagelle


La prima volta delle telecamere negli spogliatoi: le foto

UDINESE-GENOA 0-1
36' st Mesto

Guarda la cronaca del match



Con Udinese-Genoa si è aperta ufficialmente la Serie A 2010/2011. Il primo gol della nuova stagione lo ha messo a segno Giandomenico Mesto, una rete a dieci minuti dal termine che regala al Genoa la prima vittoria stagionale sul difficile campo del ''Friuli'' (1-0). Grandi novità quest'anno, con l'ingresso per la prima volta delle telecamere negli spogliatoi che hanno regalato a tutti gli abbonati di Sky il sorriso imbarazzato e divertito di Luca Toni, con addosso la tuta estiva del Genoa, e lo strip di Totò Di Natale nello spogliatoio attiguo: sono le immagini-simbolo dei primi collegamenti dagli spogliatoi della serie A, che costituiscono da oggi una delle novità della stagione del calcio in tv.

Al "Friuli" tra i padroni di casa c'è in campo Di Natale, che in settimana era stato a un passo  dalla Juventus prima di giurare amore eterno ai friulani. Buon avvio dei padroni di casa che vanno subito vicini alla rete con Di Natale ispirato da Floro Flores (bene Eduardo), la risposta rossoblù arriva undici minuti dopo con un colpo di testa di Sculli che trova la risposta reattiva di Handanovic. Nel finale di tempo bordata di Domizzi e respinta del portiere portoghese, mentre Toni è costretto a lasciare il posto a Palladino per infortunio.

Ripresa che inizia sottotono, il Genoa ci prova con Criscito e Sculli, la risposta friulana in un colpo di testa di Domizzi che Eduardo controlla. Lo spettacolo lascia però a desiderare, Sanchez e Di Natale provano a creare qualcosa senza però mai rendersi pericolosi e dall'altro lato la manovra del Genoa appare macchinosa e senza sbocchi. Ma al 36', su un cross dalla destra, Dainelli colpisce di testa e serve Mesto che in acrobazia, con una rovesciata spettacolare, sigla il gol che vale la vittoria. Nei minuti finali gli assalti di un'Udinese che non ci sta a perdere ma il Genoa, che resta in dieci per l'infortunio a Palladino (esaurite le sostituzioni), si difende bene e porta a casa i primi tre punti del campionato.

Commenta nei forum di Serie A