Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 agosto 2010

Dal Napoli alla Juve, sul web Quagliarella divide i tifosi

print-icon
qua

Esordio non proprio felice in maglia bianconera per Fabio Quagliarella. Per i tifosi del Napoli non è più un figliol prodigo

Su forum e social network l'approdo dell'attaccante alla Vecchia Signora ha destato scalpore. Dopo la 1a giornata di campionato, coincisa con il ko bianconero e l'1-1 azzurro a Firenze firmato da Cavani, a Torino s'interrogano, a Napoli non lo rimpiangono


Tifosi del Napoli delusi: Quagliarella doveva restare

Commenta nei forum di Napoli e Juventus

Su forum e social network Fabio Quagliarella alla Juve è suonato come un colpo al cuore per molti napoletani quando, alla vigilia del match di ritorno di Europa League con l’Elfsborg, si è sparsa la voce del suo imminente passaggio alla Juve. Per molti il bomber di Castellammare di Stabia, da sempre tifosissimo azzurro, era diventato una sorta di figliol prodigo dopo l’addio all’Udinese della scorsa estate. Per i tifosi juventini, il suo acquisto, dopo il clamoroso rifiuto di Totò Di Natale invece sanciva finalmente l’arrivo di un attaccante in un’estate trascorsa a sognare Dzeko. Sui forum bianconeri si leggeva: “Grande acquisto, speriamo faccia bene…benvenuto Fabio…Grandissimo Quagliarella”.

Dopo la prima giornata di campionato toni e commenti sono leggermente variati. Facendo un giro sui forum da sempre frequentati dai tifosi della vecchia signora dopo la sconfitta di Bari vige uno sorta di scetticismo teso all’attesa: “Diamogli tempo, lui come Krasic, aveva svolto un solo allenamento con la squadra”. C’è anche chi boccia completamente l’attaccante della Nazionale: “E’ inutile. Perché tutti noi vedevamo i difetti ma loro no? O davvero pensavano che Quagliarella risolvesse qualcosa? Serve un attaccante da 20 gol”.

Sui forum azzurri invece Quagliarella da figliol prodigo si è trasformato in un “traditore” approdato alla corte “dell’odiata” Juventus. C’è chi tira fuori la smorfia napoletana, assegnando all’ex idolo del San Paolo “il numero 71”, non propriamente un complimento. O chi non crede alle spiegazioni date nella conferenza stampa di presentazione bianconera dove aveva lasciato trasparire come il suo addio al Napoli fosse dovuto in buona parte a Mazzarri: “Non ci dimentichiamo che Mazzarri la scorsa stagione l'ha fatto giocare sempre, anche quando si meritava di stare un poco in panchina. Se poi per voi essere costretti ad andarsene è solo perché il tuo allenatore ti dice che quest'anno nessuno è titolare....vuol dire che soffriva della sindrome della prima donna”.

Dopo la sconfitta dei bianconeri a Bari e il pari del Napoli a Firenze firmato Cavani c’è già chi non sembra più rimpiangerlo sotto il Vesuvio. “Speriamo che Quagliarella dimostri di essere quello che è... cioé un brocco…il nuovo gobbo è stato inesistente a Bari. Cavani è di un’altra categoria”. Ma il disamore nei confronti dell’ex numero 27 azzurro emerge soprattutto sul social network Facebook dove, al gruppo che sancisce l’amara fine della storia d’amore azzurra “Il 1 giugno 2009 Fabio Quagliarella 27 agosto 2010 Addio choc”, fa da contraltare quanto appare sulla bacheca del Fan club “Fabio Quagliarella” che conta quasi 50000 fans. Gli ultimi commenti che si leggono in bacheca infatti sono tutt’altro che teneri: “Meraviglioso Bari!!!!! Prima figuraccia della Juve che goduria!!!!!!!!!!!!!! a sfugliatell s'e' annuzzat ngann e gobb!!!! noi tifiamo Napoli tie'” o “Giuda Quagliarella ad un certo punto della partita ha chiesto scusate ma il Pocho e Hamsik dove sono, non li trovo, le altre merde hanno risposto à fabio tu ora giochi nella juve mica in una squadra vera???”. E siamo solo all’inizio, chissà cosa accadrà quando Quagliarella tornerà al San Paolo da avversario.

Il tabellone del calciomercato


Gioca a Fantascudetto