Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 settembre 2010

Cagliari, Marchetti è un caso: da titolare a terzo portiere

print-icon
mar

Federico Marchetti ai Mondiali sudafricani: ha appena preso gol dalla Nuova Zelanda

Il numero 1 azzurro in Sudafrica è diventato l'ultima scelta. Il tutto per colpa di un'intervista sgradita. L'allenatore del Cagliari Pierpaolo Bisoli non si preoccupa però della situazione: il giocatore continuerà ad allenarsi con la squadra

Commenta nel forum del Cagliari

Si è concluso il calciomercato ma il Cagliari non ha risolto la situazione di Federico Marchetti, passato da titolare in Nazionale a terzo portiere in rossoblu. La colpa, un’intervista non autorizzata nella quale il giocatore esprimeva il suo rammarico per non essere passato alla Sampdoria, perdendo la possibilità di giocare in Champions. La piazza non ha gradito, così come il presidente Massimo Cellino il quale ha imposto che il titolare diventasse Michael Agazzi, acquistando come seconda scelta Ivan Pellizzoli. Marchetti è diventato il numero tre, quindi confinato in tribuna, almeno fino a gennaio.

Incalzato dai giornalisti durante una conferenza stampa, Pierpaolo Bisoli, ha però assicurato che non esiste alcun caso: "Marchetti è un grande professionista ed un bravo ragazzo. Continuerà ad allenarsi con noi con la stessa determinazione dimostrata finora". Si era parlato nelle ultime ore di calciomercato di un interessamento per il portiere da parte della Roma. Circostanza smentita dal direttore generale sardo Francesco Marroccu. "Ho scambiato solo due parole con Pradè ma la trattativa non è mai decollata, quindi non si può parlare di un no del Cagliari".

La società sarda, per bocca dello stesso Marroccu, non ha intenzione di svendere il giocatore. "Noi siamo stati chiari. Marchetti è il portiere della nazionale e merita rispetto. Noi il giocatore non lo dobbiamo regalare, ma rispettare". Intanto però l’unica realtà è la tribuna. In attesa di novità dal mercato di gennaio.