Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 settembre 2010

Nazionale, Cassano corre. Riva: ma è molto arrabbiato

print-icon
spo

Antonio Cassano con la Nazionale a Coverciano

Il team manager degli azzurri, dal ritiro dell'Italia a Coverciano: "Antonio è arrabbiato perché qualcuno ha detto che la sua era una finzione". Allenamento completo invece per De Rossi, ieri fermo in via precauzionale

Gioca a Fantascudetto

L'album della Nazionale

Corsa leggera per Antonio Cassano, al primo giorno di allenamento dopo l'infortunio alla schiena che lo ha bloccato. Il giocatore doriano effettua giri di campo insieme a Montolivo, l'altro dei tre azzurri rimasti ieri a riposo per problemi fisici, con il preparatore della Nazionale, Venturati. Allenamento completo invece per De Rossi, ieri fermo in via precauzionale per una tendinopatia ma stamattina impiegato per un addestramento tattico curato da Prandelli.

Sull'infortunio di Cassano è intervenuto il team manager Riva: "Antonio è arrabbiato perché qualcuno ha detto che la sua era una finzione". Riva ha spiegato di aver visto stamattina il giocatore "innervosito" per le voci di chi da ieri sosteneva che avesse esagerato l'entità del dolore alla schiena.

"E' rimasto a Genova con il permesso della Federcalcio, è stato visitato dai medici della Sampdoria - ha aggiunto Riva - e ieri è arrivato qui con l'ecografia e la diagnosi di questa protusione. Con lui nello spogliatoio ci sono stati scherzi, abbracci e allegria, gli piace essere sempre al centro dell'attenzione, ora vediamo se recupererà per venerdì".