Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 settembre 2010

Roma nella bufera, bocche cucite dopo le polemiche

print-icon
ran

Caludio Ranieri deve già affrontare la prima crisi stagionale

La società giallorossa ha deciso: i giocatori non rilasceranno più dichiarazioni, anche dopo il match con il Bologna. Potranno parlare solo Ranieri e i dirigenti. La decisione dopo le critiche di Totti al modulo con cui è stato affrontato il Bayern. VIDEO

Ranieri: "Le critiche di Totti? Non voglio commentare"

I giocatori della Roma non parleranno con la stampa almeno fino a dopo l'incontro di campionato con il Bologna, in programma domenica all'Olimpico. Lo ha deciso la società, secondo quanto si apprende dall'ufficio stampa, dopo la sconfitta di ieri sera a Monaco in Champions League che ha allungato l'inizio di stagione negativo dei giallorossi. Non si tratta di un silenzio stampa, viene precisato, e a rilasciare dichiarazioni saranno l'allenatore Claudio Ranieri e i dirigenti del club. Questa linea resterà in vigore fin oltre il match con il Bologna, indipendentemente dal risultato.

Ieri sera, dopo la sconfitta con il Bayern, il capitano Francesco Totti ha lamentato un atteggiamento troppo difensivo della Roma. "Dal suo punto di vista ha ragione, perché davanti ha poca assistenza", ha commentato stamani il difensore Nicolas Burdisso. Ranieri invece non ha voluto commentare le dichiarazioni di Totti, che ha detto di non conoscere.