Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 settembre 2010

Il Pescara scappa, Ebagua lo raggiunge: 1-1 a Varese

print-icon
eba

Giulio Ebagua, qui in azione contro l'Empoli, è entrato e ha cambiato la partita del Varese (foto Richiardi)

SERIE BWIN. Nell'anticipo della quinta giornata, gli uomini di Di Francesco vanno in vantaggio con un super-gol di Soddimo. Nella ripresa entra l'italo-nigeriano e cambia la partita. Partita sospesa per qualche minuto per un guasto all'illuminazione

GUARDA E SCARICA IL Pdf CON IL CALENDARIO DELLA SERIE B 2010-2011

Tutti i risultati, i tabellini e la classifica


Un tempo per parte, un gol a testa. Si dividono tutto, Varese e Pescara, nell'anticipo della quinta giornata di Serie B. Al Franco Ossola, ancora una volta i padroni di casa non trovano i tre punti. Merito di un buon Pescara, che a secco di gol da tre turni, trova con Soddimo la rete che apre la partita. Solo nella ripresa, con l'ingresso in campo di Ebagua, il Varese trova il pareggio e la spinta per provare a vincere la partita. L'eroe della serata è Pinna: il portiere del Pescara mette la firma con delle vere e proprie prodezze che inchiodano il pareggio.

Su un campo reso viscido dalla pioggia, la partita inizia dopo il minuto di silenzio per commemorare il militare italiano morto in Afghanistan. Al 10' c'è già la prima svolta: Dos Santos, preferito a Camisa, tentenna nel proteggere l'uscita provvidenziale di Moreau. Il portiere salva la porta, ma non evita un calcione proprio all'altezza dell'occhio che lo costringe ad uscire. Al suo posto entra Zappino. Il portiere brasiliano non fa in tempo a scaldarsi che al 17' deve già raccogliere la palla dal sacco: è Soddimo a portare in vantaggio il Pescara, con una girata al volo di sinistro su un cross dalla trequarti. Non perfetto il posizionamento della difesa lombarda. Cellini prova a regire, ma c'è Pinna sulla sua strada.

Nella ripresa è Zappino a volare, su un sinistro piazzato di Sansovini. Ma è l'ingresso di Ebagua a cambiare la partita. Prima Neto Pereira sfiora il palo, poi, al 24' l'italo-nigeriano trova il pareggio: aggancio e tiro di sinistro dal limite, Pinna battuto. L'inerzia è tutta dalla parte del Varese, spinta dalle magie del centravanti di colore: prima una rovesciata fuori di poco; poi è Pinna, d'istinto, a negare il 2-1. Poco prima, partita sospesa per cinque minuti per un guasto all'impianto di illuminazione. Quando il match riprende, è sempre Ebagua a portare la luce nell'attacco biancorosso. Al 94' Pinna vola ancora su Buzzegoli e su Carrozza: il Varese capisce che non è proprio serata, mentre il Pescara si gode i miracoli del suo numero 1.