Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 settembre 2010

Moratti: "Mourinho ha tradito, ma vuole bene all'Inter"

print-icon
mor

José Mourinho e Massimo Moratti abbracciati dopo il successo in Champions con l'Inter (Getty Images)

Il presidente dei nerazzurri torna a parlare del tecnico portoghese in occasione dei 50 anni dall'esordio sulla panchina nerazzurra di Helenio Herrera: "I due si somigliano, perché hanno lavorato tantissimo e hanno dimostrato di avere qualcosa di geniale"

Commenta nel forum dell'Inter

Quello di José Mourinho, nei confronti dell'Inter è stato "un po' il tradimento di uno che tradisce la moglie ma le vuole bene". Così, intervistato in esclusiva dall'emittente televisiva "7 Gold" in occasione dei 50 anni dall'esordio di Helenio Herrera sulla panchina nerazzurra, il presidente interista Massimo Moratti commenta il passaggio dell'allenatore portoghese al Real Madrid.

Rispetto ai tempi del Mago, ha sottolineato Moratti, "è cambiato il calcio. Una volta un altro club non andava a chiedere l'allenatore ora, invece, anche gli allenatori sono entrati sul mercato". Da parte di Mourinho, ha proseguito il patron, "sento una forma di affetto e un legame" nei confronti dell'Inter. Quanto al raffronto tra Herrera e il tecnico di Setubal, emergono, a giudizio di Moratti, "tante cose in comune, soprattutto la professionalità. Herrera - ha concluso - lavorava tantissimo" e mostrava "genialità. Anche Mourinho".