Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 settembre 2010

Ficcadenti rassegnato: doveva accadere, è accaduto...

print-icon
max

Il gol di Maxi Lopez contro il Cesena (Ansa)

Il tecnico del Cesena mostra ironia dopo la sconfitta con il Catania e l'arrivederci al primato in vetta alla classifica: "La prima sconfitta in campionato? Era una domanda alla quale ero preparato a rispondere da tre giornate". LE FOTO

Guarda l'album della Serie A

Commenta nel forum del Cesena

Il Cesena perde il primato in vetta alla classifica, ma il suo allenatore, Massimo Ficcadenti, sorride nonostante la sconfitta per 2-0 a Catania e prende tutti i giornalisti in contropiede. "La prima sconfitta in campionato? Era una domanda alla quale ero preparato a rispondere da tre giornate...." afferma ironico, osservando che "doveva accadere prima o poi, ed è accaduto".

Poi la sua disamina sulla gara: "Eravamo partiti bene - dice Ficcadenti - soprattutto nei primi 15 minuti. Poi abbiamo preso un gol evitabilissimo e da quel momento tutto è diventato più difficile. Il Catania ha fatto una buona partita - aggiunge il tecnico del Cesena -  ma noi ci abbiamo provato fino alla fine, ma siamo stati poco convinti in fase di realizzazione, davanti la porta degli avversari".

Contento del risultato e del gioco della sua formazione il, tecnico del Catania: "E' stata una buona partita - osserva Marco Giampaolo - abbiamo espresso un buon gioco. Abbiamo fatto la gara che aveva progettato contro una rivale che fa un bel gioco e non si ferma. Stiamo crescendo di giornata in giornata". Giampaolo prende "per buona questa vittoria", perche', spiega, "fa morale e porta punti, ma soprattutto per come abbiamo giocato".

Soddisfatto Maxi Lopez, tornato a segnare: "E' andata bene - osserva l'attaccante argentino - abbiamo fatto quello che ci ha chiesto il tecnico, e abbiamo fatto una bellissima partita. Sto recuperando la forma fisica e  mi sento meglio. L'importante è stato trovare il gol e i tre punti". Maxi Lopez professa ottimismo sul futuro del Catania: "Se continuiamo con questa voglia e questa determinazione - prevede la punta - possiamo arrivare in alto".