Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 ottobre 2010

L'Inter perde lo scettro. La Juve regge l'urto di San Siro

print-icon
int

Samuel Eto'o e Milos Krasic hanno infiammato con improvvise accelerazioni il match

Nel posticipo della 6.a giornata di serie A nerazzurri e bianconeri impattano 0-0 al Meazza. La squadra di Benitez resta a pari punti con Milan e Napoli. La Signora fa un passo in avanti. Bene Eto'o e Krasic, decisivi Julio Cesar e Storari. LE FOTO

ALBUM: Serie A - Le novità della stagione 2010-2011
Fantascudetto


GUARDA LE PAGELLE


INTER-JUVENTUS 0-0

Guarda la cronaca dei match



Cede lo scettro di regina del campionato condiviso fino al macth contro la Juventus con la Lazio. Dopo il ko di Roma l'Inter rimedia un pari casalingo nel derby d'Italia che avrebbe potuto confermare lo strapotere nerazzurro in campionato o rilanciare definitivamente i bianconeri nella rincorsa al primato. Ne è venuto fuori uno 0-0 in un match vissuto piuttosto su folate determinate dalla bravura dei singoli che da una ricerca costante del gioco offensivo. Squadre in campo come annunciato alla vigilia sotto gli occhi incuriositi di un ospite d'eccezione: Mario Balotelli. Fuori Milito e Del Piero, dentro Biabiany e Iaquinta. Eppure l'argentino è rimasto soltanto 30' in panchina subentrando proprio a Biabiany vittima di un problema muscolare. Primo tempo di grande equilibrio con un gol giustamente annullato a Iaquinta e un Eto'o formato super e in grado di mettere sovente in difficoltà la retroguardia bianconera.

Nella ripresa sale in cattedra anche Krasic che con i suoi guizzi mette in difficoltà prima Chivu e poi Santon sulla corsia. Julio Cesar è bravo a sventare due occasioni proprio sul serbo e su Quagliarella, mentre dall'altra parte Storari sventa una minaccia portata da Lucio in area di rigore bianconera. L'occasione ghiotta, tuttavia, capita sui piedi di Milito che controlla alla perfezione ma tocca male a due passi dall'estremo bianconero mandando a lato. Nel finale le due squadre accusano la stanchezza dovuta anche agli impegni europei. Il derby d'Italia termina 0-0. Poco male, la classifica resta corta, recuperare è ancora possibile.