Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 ottobre 2010

Under21, dopo la disfatta si pensa a Zoratto per rifondare

print-icon
und

Pierluigi Casiraghi ha un contratto che scade a giugno 2011 ma è praticamente certo che non si arriverà a quella data. Il compito di scegliere il nuovo tecnico spetterà ad Arrigo Sacchi, coordinatore delle nazionali

Sfoglia l'album della Nazionale

L'Under 21 volta pagina. La disfatta di Borisov, costata agli azzurrini la mancata qualificazione alla fase finale degli Europei 2011 e alle Olimpiadi di Londra 2012, di fatto chiude il capitolo Casiraghi durato quattro anni durante i quali non sono mancati i momenti di crisi, culminati con l'imbarazzante flop in terra bielorussa. In un sol colpo, l'Under fallisce due obiettivi, quasi un record. Ai Giochi Londra 2012 l'Italia non ci sarà. Sarà la prima volta, dai Giochi di Mosca 1980 che il calcio non avrà l'Italia tra le sue partecipanti. E dire che la nazionale azzurra è quella che conta il maggior numero di partecipazioni nella storia olimpica, 15, seguita dagli Stati Uniti con 14 partecipazioni e Brasile e Francia con 12.

Deluso e amareggiato il presidente del Coni Gianni Petrucci, così come palpabile è stata la delusione del presidente della Figc Giancarlo Abete. Ma smaltita la delusione, c'è da rimboccarsi le maniche e ricominciare. Il futuro del tecnico sulla panchina azzurra è praticamente segnato: i tempi per la nomina del successore dell'ex attaccante della Juventus saranno brevi. Al massimo qualche settimana. Casiraghi ha un contratto che scade a giugno 2011 ma è praticamente certo che non si arriverà a quella data. Il 17 novembre è in calendario un'amichevole ed è quanto mai improbabile che l'Under 21 si presenti ancora con Casiraghi in panchina. Anzi, potrebbe essere proprio l'amichevole in questione (in un primo momento si era pensato alla Scozia) l'inizio del nuovo ciclo dell'Under 21.

Il compito di scegliere il nuovo tecnico spetterà ad Arrigo Sacchi, coordinatore delle nazionali. L'ex ct - che ieri era anche lui in Bielorussia - è apparso profondamente deluso e amareggiato per la debacle azzurra. Toccherà a lui scegliere l'uomo nuovo per il prossimo biennio dell'Under 21. Sacchi ha già dato la sua impronta scegliendo, dopo la sua nomina, i tecnici dell'Under 18 (Alberigo Evani) e dell'Under 19 affidata all'ex Parma Daniele Zoratto che ha già centrato la qualificazione agli Europei di categoria, mentre meno probabile appare la "promozione" dall'Under 20 all'Under 21 di Francesco Rocca.

Zoratto (che con Sacchi ct venne anche convocato in Nazionale per una partita di qualificazione ai mondiali di Usa '94), invece, sembra essere il nome al momento più accreditato a succedere a Casiraghi. Da non esclude però l'ipotesi Billy Costacurta. L'ex difensore del Milan, collaboratore tecnico del Milan di Ancelotti e una breve esperienza sulla panchina del Modena nel 2008, è oggi commentatore televisivo per Sky Sport.

Altro "papabile" Ciro Ferrara. L'ex allenatore della Juventus, si è detto pronto a tornare in panchina. Con i giovani Ferrara ha già lavorato alla Juventus e potrebbe tornare in pista proprio con l'Under 21. Così come potrebbe tornare Gianfranco Zola che ha affiancato proprio Casiraghi fino alla chiamata del West Ham. C'è anche l'ipotesi Davide Ballardini. L'ex tecnico della Lazio è senza squadra, quest'anno ha rinunciato ad una panchina di serie A e vista la sua impronta "sacchiana" non è un nome da escludere. Da non sottovalutare poi l'ipotesi Giuseppe Bergomi, anche se l'ex difensore è lanciatissimo nella sua attività di commentatore tv.

Commenta nel forum degli azzurri