Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 ottobre 2010

Zamparini: "Con la Lazio vedremo un bel Palermo"

print-icon
zam

Il mai noioso presidente del Palermo Maurizio Zamparini

Il Zampa si augura che la sua squadra possa piegare l'armata biancoceleste guidata da Edi Reja. "E' una grande squadra che prende pochissime reti, la chiave per puntare in alto", problema che caratterizza i rosanero: "Non possiamo tutti questi gol"

Commenta nel forum del Palermo

Guarda le probabili formazioni

"Palermo-Lazio è una partita molto importante. Sono sicuro sarà anche una gran bella sfida". Ne è convinto Maurizio Zamparini, presidente del club rosanero. "La Lazio cercherà di non far giocare il Palermo, ma i miei giocatori, dopo la scoppola di Udine, sentono l'esigenza di rifarsi e giocheranno una grande partita. La Lazio è una squadra che per il momento viaggia con il vento in poppa, ma ritengo che il Palermo farà una grande partita. Speriamo solo che non sia molto tattica ma sia una sfida vera", ribadisce Zamparini che, sul fischio d'inizio alle orer 12.30, aggiunge: "Ci sarà sicuramente molta gente anche se è un orario inusuale, un pò infame".

Sulla polemica sorta ad inizio settimana, quando parlando dei risultati dell'undici di Reja il patron rosanero ha parlato di fortuna, ha ribadito i propri complimenti al tecnico biancoceleste: "Reja ha risolto egregiamente i problemi che aveva in difesa ed io gli ho fatto i complimenti. Sicuramente la matematica dice che ha una grande difesa, mentre il Palermo no. La Lazio sta interpretando quello che si definsice il calcio all'italiana. Il Palermo, invece, ne segna due e ne prende tre. Io comunque non ritengo la mia squadra inferiore alla Lazio, perchè è più brillante in attacco e a centrocampo e per questo siamo troppo spavaldi in campo e questo ci fa perdere le partite. Il problema del Palermo è che ha degli ottimi esterni da nazionale come Cassani e Balzaretti e non due difensori puri. Io evidenzio il problema e deve essere l'allenatore che deve risolverli, perchè, se subiamo tre gol, vuol dire che c'e' qualcosa che non va. Il Cska Mosca ogni volta che andava in attacco ci faceva neri pur avendo fatto noi la partita. La soluzione si trova provando con pazienza e poi se necessario si andrà sul mercato a gennaio".

Sul rinnovo del contratto di Pastore, il numero uno dei siciliani rivela: "Stiamo lavorando per il contratto. L'anno prossimo sarà ancora a Palermo, ma non ci illudiamo di trattenere un campione di questo livello. Questo perchè, a parte il prezzo del cartellino, è lo stipendio di tre volte superiore che noi non possiamo garantire. Questo almeno se non
arriva anche a me uno sceicco come al Manchester City". Su Liverani, poi, aggiunge: "Al momento e' infortunato ma spero rientri prima di Mosca. Spero ci sia anche Miccoli, al momento nelle stesse condizioni.