Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
30 ottobre 2010

La Juve espugna San Siro e torna grande, Milan battuto

print-icon
qua

L'incornata vincente di Fabio Quagliarella che apre il match vinto dalla Juventus (Getty Images)

Nell'anticipo di sabato sera del 9.o turno di serie A i bianconeri vincono 2-1 grazie alle reti di Quagliarella e Del Piero e si rilanciano in classifica. Non serve ai rossoneri il gol di Ibrahimovic nel finale. Ko Bonera, De Ceglie e Martinez. LE FOTO

Guarda tutte le statistiche di serie A

GUARDA LE PAGELLE

MILAN-JUVENTUS 1-2

24' Quagliarella (J), 65' Del Piero (J), 80' Ibrahimovic (M)

Guarda la cronaca dei match



Una vittoria per accorciare la classifica e per aumentare l'autostima in vista di una rimonta, verso la vetta, che ora appare un po' più possibile. La Juve batte il Milan ed espugna San Siro grazie a un 2-1 ottenuto con grande compattezza di squadra e spirito di sacrificio. La formazione di Delneri, incerottata alla vigilia a causa delle tante assenze ha dovuto fare a meno, strada facendo, anche di De Ceglie e Martinez usciti entrambi per infortunio ma è stata in grado di reggere la pressione del Milan che nei primi 20' ha messo sotto i bianconeri sfiorando il gol in almeno un paio di circostanze. Ibrahimovic è apparso meno incisivo negli ultimi 16 metri anche se un po' di sfortuna si è accanita contro lo svedese in occasione di un tiro finito sulla traversa. La Juve ha cercato di restare coperta e di ripartire in contropiede sfruttando spesso le corsie e proprio in una di queste circostanze è arrivata la perfetta incornata di Quagliarella finita all'incrocio dei pali per il gol del vantaggio bianconero. La squadra di Allegri ha tentato di reagire alzando il ritmo e ancora Ibrahimovic ha mancato il gol del pari.

Nella ripresa il tema della gara non è cambiato con i rossoneri a gestire il possesso di palla e gli undici di Delneri tutti dietro la linea del pallone pronti a sfruttare i varchi necessariamente concessi dai rossoneri, sempre troppo imprecisi in fase di costruzione. E' stato Sissoko a dare il via all'azione del raddoppio prima ciccando clamorosamente un pallone e poi scaricandolo per l'accorrente Del Piero che ha insaccato di collo pieno (gol numero 179 in bianconero, superato Boniperti). Nonostante il doppio svantaggio il Milan ha provato a rientrare in gara e il colpo di testa vincente di Ibrahimovic ha infiammato gli ultimi 10' che, tuttavia, non hanno portato al pareggio. Vince la Juve che rientra a pieno titolo nel discorso Scudetto, per il Milan il novembre di fuoco non inizierà nel migliore dei modi.

ALBUM: Juventus - Serie A - Milan