Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 ottobre 2010

Lazio in fuga verso il derby, Palermo sconfitto 1-0

print-icon
pal

Dias esulta dopo aver firmato la rete che ha permesso alla Lazio di piegare il Palermo e di proiettare i biancocelesti a +4 sull'Inter (Getty)

I biancocelesti espugnano il Barbera nell'anticipo di mezzogiorno con un gol capolavoro di Dias. Grazie a questa vittoria gli aquilotti consolidano il proprio primato, a +4 sull'Inter, ad una settimana dal derby. Per i rosanero è il secondo ko consecutivo

Guarda tutte le statistiche di serie A

GUARDA LE PAGELLE

PALERMO-LAZIO 0-1

27' pt Dias

Guarda la cronaca deL match



Lazio concreta e vincente. E’ questa la sintesi dell’anticipo di mezzogiorno della nona giornata di serie A del Barbera. Il derby di domenica prossima con la Roma non poteva arrivare in un momento migliore per gli uomini di Reja. I biancocelesti battono 1-0 il Palermo con un gol capolavoro di Dias e consolidano il proprio primato a quota 22, a +4 sull’Inter, a una settimana dell’attesissimo match dell’Olimpico. Ai rosanero invece sembra girare tutto storto. Anche quando Delio Rossi prova a cambiare qualcosa nell’assetto dei suoi, la malasorte è dietro l’angolo come nel caso di Hernandez, entrato al posto di Ilicic a inizio ripresa, per dare maggiore pressione offensiva, e costretto ad uscire al 10’ per un problema muscolare.

I biancocelesti sono ordinati, con Hernanes pronto ad ispirare Floccari. Dall’altra parte, Pastore prova a prendere per mano il Palermo ma è costretto a scontrarsi con l’organizzazione degli uomini di Reja e la buona giornata di Muslera, reattivissimo sull’argentino ad inizio match e a metà ripresa. Il gol dei biancocelesti arriva al 27’. Sul calcio di punizione battuto da Ledesma, Dias trova la coordinazione giusta per calciare al volo e non lasciare scampo a Sirigu. I siciliani provano a scuotersi, ma il primo tempo si chiude con i biancocelesti in vantaggio.

Ad inizio ripresa Rossi getta nella mischia Hernandez, ma il giovane attaccante uruguayano non ha neppure il tempo di farsi vedere: è costretto a lasciare il campo a Maccarone. Il Palermo non molla. Ci provano Bacinovic e Pastore, ma Muslera è insuperabile. Alla mezzora la Lazio resta in 10 per l’espulsione di Biava, i rosanero danno vita ad un vero e proprio assedio. Maccarone, Cassani, Pinilla e Balzaretti tentano gli ultimi assalti, il fortino di Reja non crolla grazie all’estremo difensore argentino. Finisce 1-0 per la Lazio che accenna un inizio di fuga e si prepara al derby come meglio non poteva. Per il Palermo è il secondo ko interno, dopo quello con l’Inter, ma anche il secondo consecutivo dopo la sconfitta di Udine.

ALBUM
: Verso il derby di Roma - Lazio - Roma
Derby Roma, una stagione fa
- Serie A

Le donne del derby, la gallery: Lupe contro Aquile

Lazio-Roma, se la perdi è un crimine