Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 novembre 2010

Derby, parla Morganti: "Mi promuovo per l'impegno"

print-icon
mor

Emidio Morganti, arbitro del derby circondato dai giocatori della Lazio che protestano (Getty Images)

Il direttore di gara della stracittadina romana ha parlato di alcuni degli episodi che hanno deciso il match Lazio-Roma vinto dai giallorossi 2-0. In riferimento al rigore negato a Mauri: "Sui cross spesso l'arbitro è impallato". GUARDA LA MOVIOLA

Guarda la moviola della 10.a giornata

"Come faccio solitamente, ho rivisto in tv il derby e soprattutto gli episodi più importanti". Emidio Morganti, contestato arbitro del derby Lazio-Roma, torna sulla partita e spiega di averla riguardata con attenzione. "Il primo tempo mi sembra di averlo bypassato bene - ha sostenuto il direttore di gara ascolano -, il secondo l'ho riguardato più attentamente per migliorarmi. Posso dire solo che mi promuovo per l'impegno".

Riferendosi poi agli episodi contestati del derby, Morganti ha spiegato il fuorigioco fischiato tardivamente a Marco Borriello, che ha portato all'annullamento della rete segnata da Greco. "In diretta non si era capito il fischio sul fuorigioco di Borriello. Ma la spiegazione è semplice: il guardalinee non aveva visto di chi era stato il tocco per Borriello. Me lo ha chiesto, io gli ho risposto che era stato di Riise ed a qual punto, naturalmente con un po' di ritardo, lui ha alzato la bandierina".

Pur senza riferirsi direttamente alla partita, in particolare al rigore chiesto da Mauri per la trattenuta di Riise, Morganti ha comunque ammesso: "Nel corso di una partita, ci sono tante situazioni, in particolare sui cross, in cui un arbitro è 'impallato' dai tanti giocatori in area di rigore. Un arbitro di porta avrebbe sicuramente visto meglio di me, ma rimane pur sempre un uomo chiamato ad interpretare un episodio".

ALBUM: Roma - Lazio
Il derby di Roma
La carriera di capitan Totti

Filippi, la Totti del nuoto: "Vinciamo il derby 2-0"