Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 novembre 2010

Panchine roventi, l'ombra di Spalletti sui tecnici di A

print-icon
spa

Luciano Spalletti potrebbe decidere di tornare in Italia al termine della stagione che si sta per concludere in Russia (Getty)

A novembre chiuderà la stagione alla guida dello Zenit e potrebbe decidere di tornare in Italia. Molte squadre non sono soddisfatte dei risultati ottenuti finora, se una big lo chiamasse... GUARDA LA FOTOGALLERY: CHI MANGERA' IL PANETTONE?

Le panchine traballanti: mangeranno il panettone? Guarda le foto

di Alessandro Sugoni

Adesso che è riuscito a vincere lontano dall'Italia come, tra gli altri, Capello, Trapattoni e Ancelotti, potrebbe venirgli la tentazione di tornare. In fondo se ne è andato proprio nell'anno sbagliato: poco dopo la sua partenza, le panchine della seria A si sono capovolte. Inter, Milan e Juventus hanno cambiato allenatore nella stessa estate. Roba mai vista, e lui, appena legatosi allo Zenit, non ha potuto partecipare alla giostra. Tagliato fuori per una questione di tempi: il campionato russo era già cominciato. Invece ora proprio il tempo potrebbe favorirlo. Da fine novembre sarà libero e verrà in Italia per le vacanze.

Un velo, quasi una minaccia, per chi non riuscirà ad avere risultati all'altezza delle aspettative. Perché Spalletti piace a tutti. Inter e Milan in passato hanno pensato a lui. La Juve l'ha solo sfiorata, ma persa, due stagioni fa, quando arrivò Ferrara. Ma la suggestione-Spalletti, ci si può scommettere, tornerà fuori. Spinta dal ricordo del gioco delle sue squadre, che hanno incantato. Rafforzata dal modo in cui ha dominato alla prima stagione in Russia, riportando a San Pietroburgo un titolo che mancava dal 2007.

In Italia ha vinto due coppe Italia e una Supercoppa, ma nella sua mente resterà per sempre quello Scudetto perso a mezz' ora dalla fine nel 2008 dopo una rimonta fantastica. Una delusione ancora da cancellare: con lo Zenit ha garantiti la prossima Champions e altri due anni di contratto, ma chissà se basteranno a trattenerlo.

Una volta in fondo lui lasciò per scherzo la sua panchina ad Ancelotti: stavolta potrebbe salutare sul serio nel caso dall'Italia arrivasse la chiamata giusta.

Guarda le statistiche della serie A

Sfoglia tutto l'Album della Serie A

Gioca a Fantascudetto