Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 novembre 2010

Cassano, una maximulta per chiudere il caso con la Samp

print-icon
ant

Antonio Cassano avrebbe proposto una maximulta per chiudere il contenzioso con la Samp

Sarebbe questa la richiesta di conciliazione che i legali del giocatore avrebbero intenzione di portare al collegio arbitrale che deciderà in merito alla questione. Il procedimento potrebbe durare 30 giorni in caso di rito abbreviato

Commenta nel forum della Sampdoria

L'album con tutte le foto su Antonio Cassano

Sfoglia l'Album della Serie A

Una maximulta per 'chiudere' il contenzioso aperto con il presidente Riccardo Garrone. Sarebbe questa, secondo le prime indiscrezioni, la proposta contenuta nella memoria di costituzione depositata stamani dai legali di Antonio Cassano, gli avvocati Conte e Zuccheretti del foro di Roma. Con il deposito dell'atto, si apre definitivamente la via del collegio arbitrale composto dagli arbitri Fazzo per la Sampdoria e Macrì per il calciatore barese. I due arbitri si vedranno in Lega lunedì per la nomina del presidente del collegio. Se non troveranno un'intesa sul nome del presidente, si procederà al sorteggio tra i 10 nomi che compongono la lista dei presidenti.

Una volta nominato il presidente, verrà indetta una riunione con la convocazione delle parti e si tenterà la conciliazione. Se questa non sarà possibile, l'udienza prosegue con l'eventuale convocazione di testimoni. Il collegio avrà 60 giorni di tempo per decidere, 30 se verrà ammesso il rito accelerato.

Leggi anche:
I tifosi della Sampdoria: "Senza Cassano non ci divertiamo"