Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 novembre 2010

Novara, nuova fuga. Tris dell'Empoli, Atalanta al tappeto

print-icon
nov

Marianini autore del gol che ha aperto il match del Novara con il Piacenza terminato poi con la vittoria dei piemontesi per 2-1 (Getty Images)

Nella 15.a giornata del campionato di serie B la formazione di Tesser batte in trasferta il Piacenza e vola a +5 sulla Reggina fermata in casa dal Torino 1-1. Vince il Padova, in coda prezioso successo del Cittadella sull'Albinoleffe. Livorno ko

Guarda le statistiche della serie B

Sono bastati tre giorni al Novara per rimettere le cose a posto. Dopo il turno infrasettimanale il campionato di serie B sembrava riaperto e invece la 15.a giornata ha visto un nuovo allungo degli "azzurri" in vetta alla classifica. Gli uomini di Tesser hanno epsugnato il terreno di gioco di Piacenza dimostrando di essere squadra temibile anche lontano dal sintetico del Silvio Piola. I piemontesi si sono imposti con il risultato di 2-1 frutto di una rete arrivata praticamente al 90' e firmata dal solito Bertani. In precedenza Marianini aveva portato in vantaggio gli uomini di Tesser e Graffiedi aveva riportato momentaneamente in parità il risultato. Con questo successo il Novara si porta a +5 sulla Reggina che incontrava in casa il Torino in un match dalla sfumature cromatiche simili. Al Granillo tra amaranto e granata è finita 1-1. Al gol in apertura siglato da Bonazzoli per i calabresi, ha risposto poco prima del quarto d'ora di gioco Bianchi con il classico gol dell'ex.

Con questo pari la formazione di Atzori guadagna un punto sull'Atalanta battuta nell'altro big match di giornata giocato al Castellani contro l'Empoli. Partita senza sbavature per la formazione di Aglietti terminata 3-0. Un match in cui ha brillato l'attaccante Coralli, autore di una doppietta e Foti che ha siglato il gol del momentaneo 2-0. I bergamaschi restano comunque al terzo posto ma ora sono incalzati dall'Empoli distante soltanto due lunghezze e possono essere superati dal Siena che è a quota 24 punti ma che deve ancora giocare due partite tra cui il posticipo di domani sera contro il Grosseto e poi il recupero contro il Vicenza.

Brusca, invece, la caduta del Livorno che sta pagando un momento di appannamento. Il Crotone fa sua la gara contro i toscani nel 2-1 deciso da Curiale dopo le reti di Russotto, per il vantaggio rossoblù, e di Surraco per il pari livornese. Torna in piena zona playoff il Padova che fa la voce grossa in casa battendo un Frosinone che continua ad avere enormi problemi in difesa con i 9 gol subiti nelle ultime tre gare. I veneti si impongono 3-1 grazie alle marcature di Di Gennaro, Jorge Crespo e Succi, sempre più leader della classifica marcatori.

Il Varese resta agganciato al tremo delle migliori grazie ai 3 punti conquistati in casa contro il Sassuolo che, invece, torna al penultimo posto della classifica. Cellini e Tripoli gli uomini decisivi per la squadra di Sannino. Per quanto riguarda la zona calda della classifica preziosissimo successo del Cittadella in trasferta contro l'Albinoleffe: un 3-1 che riporta i veneti a respirare aria pulita, mentre nell'altro scontro salvezza tra Triestina e Portogruaro, poche emozioni e uno 0-0 che lascia qualche rimpianto ad entrambe.