Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 novembre 2010

Giovine Italia, quanti "sbarbati" contro la Romania

print-icon
giu

Giuseppe Rossi è nato a Teaneck, negli Stati Uniti, l'1 febbraio 1987 (Getty Images)

Per l'amichevole di stasera a Klagenfurt Prandelli affiderà la fascia a Giuseppe Rossi, che ha solo 17 presenze in Nazionale. Quattro esordienti, un oriundo e un'età media di 24 anni. Il nuovo corso del ct azzurro passa anche per queste scelte

Sfoglia l'album della Nazionale

Quattro debuttanti. Una formazione che, sommando le presenze degli undici titolari, arriva a quota 49. Roba che Cannavaro ne ha, da solo, 136. Il '10' lo indossa Balotelli, una presenza in azzurro. C'è un oriundo, Ledesma, nato a Buenos Aires. E poi c'è il capitano, Giuseppe Rossi: 17 presenze, 3 gol. E una carta d'identità che recita: nato a Teaneck, New Jersey, Stati Uniti. Il terzo di sempre ad indossare, in azzurro, la fascia pur non essendo nato in Italia. Prima di lui Montuori, nato a Rosario e diventato grande con la Fiorentina scudettata degli anni '50. E Claudio Gentile, il Gheddafi azzurro, nato a Tripoli, in Libia.

È vero, quella con la Romania è un'amichevole che si gioca in Austria davanti a meno di tremila spettatori. Però Cesare Prandelli ha voluto dare un altro segnale. Innanzitutto quello del premiare la qualità: un centrocampo senza corridori ma composto solo da gente con piedi delicati. Il ritorno di Aquilani in Nazionale non è dettato solo dall'assenza di Montolivo e dalla non convocazione di De Rossi. Diamanti-Rossi-Balotelli è il tridente che spiega la filosofia del ct: si può giocare anche senza il centravanti vero, se hai tre giocatori completi e tecnici. E il 10 di Cassano, finito a Balotelli, è il segno che Prandelli ha in mente un'Italia che non deve dipendere da nessuno.

Lanciare Santon titolare, poi, nonostante la sfiducia conclamata di Benitez è un altro messaggio che Prandelli vuole lanciare. Al centro della difesa, poi, di fianco a Bonucci ci sarà Ranocchia: di colpo in Nazionale si trovano fianco a fianco i due centrali che l'anno scorso hanno fatto grande il Bari di Ventura. Che da quando li ha persi, è affondato. Sarà un azzurro tutto nuovo e del tutto speciale, quello che il ct propone contro la Romania. Un azzurro giovane, di qualità e che guarda al futuro. Perché l'età media di questa Nazionale è di 24 anni. Com'è lontano il Sudafrica dei senatori di Lippi...

Commenta nel forum degli azzurri