Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 novembre 2010

Moratti: "Non ci distraiamo sui sostituti di Benitez"

print-icon
der

Uno striscione dei tifosi milanisti nel corso del derby di S. Siro

Il presidente nerazzurro dribbla le domande sul tecnico spagnolo: "Ho letto tanti nomi, ognuno con caratteristiche interessanti, ma non ci stiamo distraendo su queste cose". GUARDA IL VIDEO

Guarda le statistiche della serie A

Sfoglia tutto l'Album della Serie A

Gioca a Fantascudetto

"Se sceglierei di nuovo Benitez? Le cose si fanno nel momento in cui si pensa sia giusto farle. Lui è una persona seria, ha le spalle forti, ci credo, avanti così". Lo ha detto il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, poco prima di entrare al Teatro Manzoni di Milano dove ha ricevuto un premio. "Ho letto tanti nomi come sostituti di Benitez - ha detto Moratti - ognuno con caratteristiche interessanti, ma non ci stiamo distraendo su queste cose".

Moratti ha poi sottolineato che "Benitez sta cercando di trovare la soluzione sia dal punto di vista degli infortuni che del gioco. Ha i giocatori contati, non può fare molto di più, sta lavorando a una soluzione gara per gara". Il patron nerazzurro ha spiegato che "fra un mese ci saranno dieci giocatori che rientreranno, quindi l'Inter potrà fare di più".

Sulla gara di Champions League in programma mercoledì il Presidente ha commentato: "Bisogna mettersi a correre, mercoledì ci sarà una partita decisiva, poi il mondiale e anche in campionato non dobbiamo buttare punti. Abbiamo tutto a disposizione ma dobbiamo stare aggrappati agli obiettivi". Dopo aver detto scherzosamente che il motivo per il quale non cambia allenatore "è il fair play finanziario", il numero uno nerazzurro ha detto che la squadra "è fatta da gente seria. Ci sono momenti in cui le cose non girano bene, ma non è sfiducia nei confronti del gruppo, ci vuole qualcosa in più per fare molto bene". E sempre a proposito dell'allenatore spagnolo, Moratti ha detto che "ha tutte le caratteristiche per essere un allenatore sicuro". Infine, una battuta sull'identikit di un possibile erede di Benitez: "magari trovi uno sconosciuto che fa benissimo".

Guarda anche

Zenga tifa Rafa: "Vincerà in Champions e uscirà dalla crisi"
Ma quale fiesta! Gli spagnoli in Italia fanno sempre flop
Eto'o fuori di testa: colpisce Cesar come Zidane