Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2010

Il Novara rallenta, il Siena accorcia. All'Atalanta il derby

print-icon
sie

Il Siena esulta per l'importante vittoria sull?ascoli (Getty)

Nella 19.a giornata della serie Bwin i piemontesi vanno sotto a Frosinone e pareggiano 1-1 nel finale con Rubino. Tris della squadra di Conte contro l'Ascoli. Ruopolo trascina la Dea nella vittoria sull'Albinoleffe per 3-1. Successi per Reggina e Livorno

Guarda le statistiche della serie B

Commenta nei forum della serie B

Questa volta è mancato poco ad interrompere una striscia di risultati utili consecutivi che dura da tredici giornate. Da due mesi e mezzo il Novara non subisce sconfitte. Era il 6 ottobre, un mercoledì, quando la squadra di Tesser perdeva l'ultima gara contro il Varese prima di dare vita alla lunga corsa che ha portato i piemontesi prima in vetta alla classifica e ha permesso loro di consolidare un vantaggio che ora si è ridotto a quattro lunghezze nei confronti del Siena.

Il Novara pareggia a Frosinone sul difficile terreno del Matusa al cospetto di una squadra bisognosa di punti utili per non essere risucchiata nella zona calda della classfica. Nonostante il rientro di Ludi e Bertani la formazione di Tesser è apparsa appannata e stanca rispetto alle migliori uscite. Ne hanno approfittato in parte i ciociari con Lodi per andare in vantaggio nel primo tempo. Nella ripresa la reazione d'orgoglio della capolista è arrivata con il gol di Rubino a 6' dalla fine che ha permesso di limitare i danni.

Della situazione ne ha approfittato per quanto ha potuto il Siena che era atteso a un incontro per nulla semplice, anche se in casa, contro un Ascoli reduce da 6 gare senza sconfitte. La formazione di Conte ha surclassato gli avversari favorita anche da un calcio di rigore concesso e poi trasformato da Calaiò sul finale di primo tempo. Nella ripresa un uno-due micidiale di Brienza ha chiuso definitivamente il match. I toscani ora hanno quattro lunghezze di ritardo sulla capolista mentre l'Ascoli resta a quota 17.

Match dalle intense emozioni quello dell'Atleti Azzurri d'Italia dove il derby tra Atalanta e Albinoleffe è terminato con una vittoria in rimonta della squadra di Colantuono. Dopo il successo nel recupero infrasettimale con la Reggina, i seriani hanno sfiorato un altro colpaccio grazie al vantaggio di Sala. Ma poi un rigore di Ceravolo e la doppietta dell'ex Ruopolo hanno ribaltato la situazione regalando alla Dea il 3-1 finale e tre punti utili per restare in scia del Siena accorciando anche rispetto al Novara.

Continua a coltivare sogni di gloria il Varese che resta saldamente al quarto posto grazie al successo di Modena per 2-0. Prosegue il momento magico per Ebagua schierato dall'inizio e autore del secondo gol in due giornate. Il raddoppio è stato messo a segno da Neto Pereira. La squadra di Sannino è seguita ad una lunghezza di distanza dal Livorno che è riuscito nella non semplice impresa di espugnare il Garilli di Piacenza con il minimo scarto. Match winner è stato Surraco.

Dopo tre sconfitte consecutive torna a vedere la luce e la vittoria la Reggina che nonostante l'assenza di Bonazzoli è riuscita a vincere al Granillo contro il Grosseto. Un 1-0 firmato Adiyiah, attaccante ghanese arrivato in prestito dal Milan, al primo gol stagionale. La squadra di Atzori occupa il quinto posto a pari punti con il Livorno. Continua a fare fatica l'Empoli che al Castellani cade contro il Portogruaro che coglie un successo preziosissimo al termine di un match ricco di colpi di scena e terminato 3-2. in favore dei veneti. Due volte in vantaggio con Soriano e Foti i toscani sono sempre stati raggiunti da Cunico e Altinier e infine superati da una rete di Schiavon. La squadra di Aglietti si stacca così dal treno playoff superata anche dal Pescara vittorioso in casa contro il temibile Vicenza. Nell'1-0 dell'Adriatico a segno Mengoni al suo secondo gol consecutivo in campionato.

Non riesce, invece, a trovare la vittoria il Crotone del neo tecnico Corini. Allo Scida finisce 1-1 contro il Cittadella. Il vantaggio di Abruzzese è stato reso vano dal rigore trasformato da Previtali. Il turno si concluderà con il posticipo di lunedì sera tra Triestina e Torino.