Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 dicembre 2010

Ranieri felice: "Un risultato che vuol dire molto"

print-icon
cla

Claudio Ranieri scalda i suoi nel gelo di San Siro

L'allenatore giallorosso si congratula con la difesa e ringrazia il calore dei tifosi: "Sicuramente una vittoria contro la prima della classe vuol dire molto. Io stasera devo elogiare i ragazzi e i nostri tifosi, ora passeremo un bel Natale"

Guarda le statistiche della serie A

Sfoglia tutto l'Album della Serie A

"Abbiamo risentito i nostri tifosi in trasferta e subito sono arrivati i tre punti. La squadra si sente molto meglio con i suoi sostenitori, ed io sono contento per loro, abbiamo regalato una gioia ed ora i nostri tifosi passeranno un bel Natale". L'allenatore della Roma Claudio Ranieri, intervistato da Sky, dedica il successo della sua squadra a Milano, contro i rossoneri, a quei supporter che, nonostante il freddo e le difficoltà di spostamento sono 'calati' su S.Siro, visto che per questa partita non c'erano limitazioni di sorta.

Poi un complimento al reparto difensivo. "Bene i quattro dietro - dice Ranieri - ma bisogna elogiare anche Doni, che nel primo tempo ha salvato il risultato con quella parata a tu per tu con Ibrahimovic.". "Ho vista una squadra molto compatta - continua -. Abbiamo saputo soffrire nei momenti difficili e poi venire fuori alla distanza. Creare di più con questo Milan così arrembante, e che merita il primato, non era facile". Il tecnico romanista e' soddisfatto anche di Adriano, schierato a sorpresa. "Sono molto contento per Adriano - dice Ranieri - e sono sicuro che nel nuovo anno ci darà ancor più soddisfazioni. Le mie scelte? Sono pagato per farle, ed assumermi le mie responsabilità. Ma se Doni non avesse fatto quella splendida parata su Ibra staremmo a parlare di un'altra cosa".

Ora la Roma è a -7 dal Milan, quindi questa vittoria significa tanto? "Sicuramente una vittoria contro la prima della classe vuol dire molto - risponde -: se avessimo perso il contraccolpo psicologico sarebbe stato notevole, aver vinto ci mantiene vivi, anche se consapevoli delle nostre difficoltà. Se sento mia la vittoria? Questo è un gruppo serio che s'incavola quando le cose non vanno come devono andare, il gruppo è compatto. Io stasera devo elogiare i ragazzi.

"Mi è piaciuto quel nostro saper aspettare - continua l'allenatore della Roma -, senza mai indietreggiare e ribattendo azione su azione. Le mie soddisfazioni sono vedere i miei vincere ed il pubblico contento".

Commenta nel forum della Roma