Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 maggio 2011

"Bin Laden un criminale, ma schifoso esultare per la morte"

print-icon
mih

Sinisa Mihajlovic condanna le persone che hanno eslutato per la morte di Bin Laden (Getty)

E' il pensiero di Sinisa Mihajlovic che ha commentato così l'uccisione del leader di Al Qaeda. "Sono cose più grandi di me e lui era il terrorista più ricercato. Gli Usa hanno bombardato il mio Paese ma io non esulto se muore un americano"

2001-2011: vai allo speciale. Video, foto e le ultime news
La fotostoria di Bin Laden

FOTO: Il covo di Bin Laden - La folla davanti alla Casa Bianca - I festeggiamenti a NYIl blitz visto dalla Casa Bianca

"Premesso che si tratta di cose più grandi di me, che Bin Laden era il criminale più ricercato al mondo, a me fa schifo esultare per la morte di qualcuno". Lo ha detto il tecnico della Fiorentina Sinisa Mihajlovic commentando l'uccisione del leader di Al Qaeda.

"Per certi versi posso anche capire, ma dico anche - ha continuato l'allenatore serbo - che gli americani hanno bombardato il mio Paese (nel 1999 nel corso dell'intervento Nato a difesa degli albanesi del Kosovo, ndr), ma se muore un americano io non esulto. Ho visto sul Corriere della Sera una foto, con il volto di Hillary Clinton, che seguiva il filmato del blitz, qualcuno in quella sala sembrava anche ridere, gli occhi della Clinton pero' dicevano tutto".

Guarda cosa ne pensano i tifosi della Fiorentina