Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 settembre 2012

L'Inter ritrova Chivu: "Fondamentale per la difesa"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Andrea Stramaccioni in conferenza stampa conferma il recupero del difensore romeno e l'assenza di Palacio per la sfida contro il Siena: "Con Cristian potrei provare la difesa a 3, Rodrigo non è pronto e il suo rientro va gestito bene"

"Vincere domenica vorrebbe dire molto per i tifosi e rimanere agganciati al gruppo di testa. L'Inter domani con il Siena deve andare in campo e cercare la vittoria per 90 minuti". Andrea Stramaccioni vuole sfatare il tabù San Siro e trovare i tre punti domani contro il Siena di Serse Cosmi. Quella contro la squadra toscana è la quinta partita in casa dei nerazzurri. "Inter vicina a trovare un punto di equilibrio? Dobbiamo far parlare il campo. Siamo concentrati per vincere e sfatare il tabù San Siro, che è più nei numeri che nell'andamento delle gare e cerchiamo di invertire la rotta".

Il tecnico nerazzurro ha parlato poi di Antonio Cassano. "Lo sto vedendo in grande crescita, sia atletica che di rendimento. Giovedì ha giocato un'ottima partita, è stato tra i migliori e la sostituzione è arrivata solo per motivi tattici". Nel possibile tridente contro i bianconeri non ci sarà Palacio. "Dobbiamo cercare di gestire i giocatori al meglio. L'anno scorso siamo arrivati a fine stagione con giocatori che hanno prolungato delle situazioni non ottimali, che poi paghi. Il nostro indirizzo ora è di recuperare i giocatori per bene, preferisco fargli giocare una gara in meno e lui non è ancora pronto".

Stramaccioni recupera Chivu e pensa anche ad una difesa a tre. "Il suo recupero per me è molto importante e va a completare una batteria di cinque centrali che mi permetterà di fare qualcosa che non ho mai potuto fare. Con lui possiamo mettere in campo anche altre  soluzioni. Difesa a tre? 11 squadre su 20 giocano a tre in Italia. Se io deciderò di giocare a tre è perché sono convinto -prosegue Stramaccioni- che un giocatore mi può diventare un playmaker basso. Lo può fare un centrocampista o Chivu con la sua duttilità, è un'alternativa da tenere in considerazione".