Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 novembre 2013

Montolivo: "Il Milan rimonterà come l'anno scorso"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il centrocampista interviene dal ritiro della Nazionale e commenta su Balotelli : "Non ho paura di perderlo. Se Allegri l'ha criticato è per il suo bene". La ricetta per il capitano rossonero sta nel non estremizzare: "Su di lui serve più equilibrio"

"Anche a Milano si respira un'aria buona. Con il Milan stiamo vivendo un momento delicato ma io credo che riusciremo a venirne fuori, credo che potremo fare una rimonta come l'anno scorso". Dal ritiro della Nazionale, il capitano dei rossoneri suona la carica e trasmette ottimismo per la sua squadra.

LASCIARE SERENO BALO - Per Montolivo, che sente la partita con la Germania come un derby essendo per metà tedesco, la crisi del Milan si risolverà solo con la forza del gruppo: "Io so che e' un momento delicato e ne usciremo tutti assieme". Il discorso vira subito sul caso Balotelli, in astinenza da gol da settembre: "Non vedo un Balotelli diverso da quello che è qui a quello che è al Milan - ha continuato il centrocampista - Se poi dobbiamo per forza cercare sempre la notizia su di lui, allora è un'altra cosa. E' sereno e va lasciato così".

"NON PERDEREMO MARIO" - Il centrocampista poi dice di non temere la partenza di Balo: "Non ho paura di perderlo, di non averlo più al Milan. Poi sì, certo che sarebbe una perdita importante perché il suo valore lo conosciamo tutti, ma non sono preoccupato". Nelle ultime settimane anche Allegri ha criticato il periodo negativo di Balotelli, ma per il capitano rossonero ciò non inciderà sul suo rendimento: "E' consapevole del momento e giocando da tanto tempo sa che si alternano momenti di elogi e altri di critica. Mario sa che il nostro allenatore dice sempre quel che pensa, le critiche servono sempre per migliorare".