Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 dicembre 2014

Toni e fulmini: è grande festa per il gol numero 300

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il bomber celebra con un numero rotondo l'ennesima splendida giornata di una fantastica carriera: "Ogni gol è speciale, se penso che sono partito da Modena, nella mia città in C1. Lì i primi gol, poi quelli al Mondiale, ci sono stati tanti gol belli"

"Sono sicuramente strafelice perché con questo gol ne ho fatti 300, ma soprattutto è servito a fare punti". Luca Toni festeggia la sua trecentesima rete nel calcio professionistico. Un gol che ha regalato il momentaneo pareggio al Verona, poi vittorioso sul campo dell'Udinese per 2-1: "Ne avevamo bisogno perché ultimamente giocavamo abbastanza bene, ma di punti ne facevamo pochi, invece abbiamo fatto una grande gara -sottolinea il campione del mondo 2006 ai microfoni di Sky Sport-. Siamo andati sotto, però non abbiamo mollato e siamo riusciti a ribaltarla. E' stata una giornata perfetta".

Tra i suoi 300 gol, Toni non riesce a sceglierne uno in particolare: "Ogni gol è speciale, se penso che sono partito da Modena, nella mia città in C1. Lì i primi gol, poi quelli al Mondiale, ci sono stati tanti gol belli. Sono riuscito ad andare in rete in  Italia, in Germania con il Bayern Monaco, ho battuto record, ho vinto la Scarpa d'Oro. E' stata una carriera stupenda e quindi dire un solo gol non è giusto. Adesso vediamo, il mio obiettivo è fare ancora bene, cercare di salvare il Verona e poi vediamo a fine anno quello che succederà. Più che altro scherzavo con Di Natale perché ci siamo visti all'inizio del secondo tempo, ci siamo guardati e ci siamo detti che se facciamo ancora gol noi, forse è il caso che gli altri comincino a preoccuparsi".