Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 febbraio 2015

Mihajlovic: "Vergogna, scusate tifosi. E allenamento doppio"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

"Come diceva Boskov, è meglio perdere 5-1 una partita che perderne cinque per 1-0...". Ma il tecnico blucerchiato ammette: " I miei giocatori dovrebbero guardarsi dentro e fare un esame di coscienza: siamo partiti male e abbiamo finito peggio"

"Vorrei chiedere scusa ai tifosi per la partita fatta, il primo responsabile sono io. Anche i miei giocatori dovrebbero però guardarsi dentro e fare un esame di coscienza: siamo partiti male e abbiamo finito peggio, mi sono vergognato per la partita offerta". Non ha peli sulla lingua, Sinisa Mihajlovic, nel commentare il 5-1 subito dalla Sampdoria sul campo del Torino. "Complimenti a Ventura e al Torino per come ha giocato e vinto, ci hanno asfaltato sotto tutti i punti di vista - ha ammesso il tecnico dei doriani -. Come diceva Boskov, è meglio perdere 5-1 una partita che perderne cinque per 1-0...".

Mihajlovic non nasconde che le vicende di mercato stanno creando problemi anche psicologico tra i blucerchiati: "Il mercato di gennaio distrae un po'. Dopo la sosta abbiamo fatto male contro la Lazio e dissi che non si doveva più ripetere. Oggi è successo di nuovo e prenderemo provvedimenti per fare le cose come siamo abituati. Quando si vedrà Eto'o dal primo minuto? Giocherà titolare quando sarò convinto che sarà pronto, non prima. In questo mercato ci siamo indeboliti, abbiamo venduto Gabbiadini e preso Muriel, che ne avrà per 15-20 giorni. Abbiamo ristretto la rosa e dobbiamo fare qualcosa sul mercato. Il modulo? Contano l'atteggiamento, lo spirito, la voglia e la fame - conclude Mihajlovic -. Caratteristiche che oggi non abbiamo avuto rispetto alle partite vinte che ci hanno permesso di essere
dove siamo".