Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 giugno 2016

Totti in campo fino al 2017: "Realizzato un sogno"

print-icon

Raggiunto l'accordo con il presidente Pallotta, il capitano giallorosso rinnova di un altro anno, poi sarà direttore tecnico: "Ho sempre sperato di chiudere qui la mia carriera. Restando uniti potremo centrare grandi obiettivi"

E' ufficiale: Francesco Totti indosserà la maglia della Roma per un'ultima stagione. Il capitano giallorosso, che il 27 settembre compirà 40 anni, ha firmato il contratto che lo legherà al club per la 25esima stagione della sua carriera. Subito dopo, inizierà la carriera da dirigente, come programmato con il presidente James Pallotta.

"Ho fortemente desiderato questo contratto, che rappresenta la realizzazione del mio sogno" le prime parole del n.10 giallorosso dopo la firma. "Ho sempre sperato di chiudere la mia carriera con una sola maglia addosso, quella della Roma", aggiunge, "Spero di poter riuscire a vincere il mio secondo scudetto. Sono felicissimo, perchè dopo quest'anno da calciatore ho altri sei anni da dirigente. Come ho sempre detto a Pallotta e alla società, preferirei fare un ruolo ben specifico come il direttore tecnico, loro hanno acconsentito e glie ne sono molto grato. Sono ancora più convinto che restando uniti potremo centrare grandi obiettivi", conclude Totti.

 

Pallotta: "Si goda l'ultimo anno come Bryant e Bird" - "Siamo felici che nel giorno del compleanno della Roma Francesco abbia formato per un altro anno, il suo ultimo anno. Gli ho detto di goderselo come Bryant, Bird e gli altri, di assaporarlo in tutti gli stadi in cui andrà", svela Pallotta, "Qual è stata la reazione ad alcuni dei suoi exploit? È stato molto bello, impossibile da scrivere su un copione. Guardavo la partita a Boston, ridevo e dicevo che era un finale in stile Hollywood: sembrava Superman, che si strappava i vestiti di dosso e salvava la situazione".

 

Totti: "Un sogno"