Bradley, lotta al cancro esultando per Defoe

Calcio
bradley_defoe

Al piccolo tifoso del Sunderland è stato diagnosticato un tumore lo scorso luglio. La madre ha deciso di aprire il blog "Bradley's Fight" per raccontare la sua lotta e per raccogliere fondi per le cure e le trasferte all'estero. Uno dei sostenitori è Jermaine Defoe, attaccante del Sunderland e mito sportivo di Bradley.

Bradley Lovery è un bambino inglese di cinque anni che da 4 sta lottando contro il Neuroblastoma, un tumore che ha origine dalle cellule del sistema nervoso autonomo. Per combattere il cancro e organizzare un fundraising, ma soprattutto per far conoscere la storia del suo piccolo Bradley, la madre ha deciso di aprire un blog dal nome "Bradley's Fight. Uno dei principali sostenitori della causa è Jermaine Defoe, attaccante del Sunderland e idolo assoluto di Bradley che in diverse occasioni ha avuto la fortuna e l'occasione di incontrarlo. E allora quale miglior notizia per il piccolo Lovery se non quella della convocazione di Defoe in nazionale, alla quale il giovanissimo tifoso ha risposto con un'esultanza subito postata dalla madre su twitter.

I problemi per Bradley sono iniziati a 18 mesi, quando gli è stato diagnosticato un primo cancro, apprentemente sconfitto. Poi, a luglio 2016, Bradley ha avuto un ricaduta e gli è stato diagnosticato di nuovo il tumore. I trattamenti specilistici per questo tipo di cancro non sono disponibili nel suo Paese e Bradley, per ricevere questi trattamenti, deve andare all'estero. Così, la madre ha deciso di aprire il blog per raccontare la lotta Bradley.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche