Argentina, un cane aiuta il San Lorenzo a vincere: intervistato a fine partita

Calcio

La storia ha dell'incredibile: la sfida tra il San Lorenzo (la squadra di Papa Bergoglio) e Arsenal de Sarandi è stata decisa dall'intervento di un cane. La confusione generata dall'invasione ha permesso ai padroni di casa di siglare la rete decisiva. Il piccolo "calciatore" è stato intervistato a fine gara

Un minuto di celebrità e un contributo significativo per aiutare la squadra a vincere. Ha dell’incredibile, ciò che si è verificato durante la sfida tra San Lorenzo e Arsenal de Sarandi, disputatasi nella notte tra il 16 e il 17 settembre. Alla mezzora del primo tempo, infatti, un cane ha invaso al campo, monopolizzando il pallone e l’attenzione degli spettatori. Senza avere intenzione di mollare la presa, il cane ha cominciato a giocare con la sfera, mordendola, finché con dolcezza è stato allontanato contro voglia dai calciatori, pronti a riprendere il gioco da calcio d’angolo. Ma il cane in realtà non si è acquietato, nemmeno quando gli è stato proposto un altro pallone a bordo campo: voleva essere sul rettangolo di gioco. Intanto, la confusione generata da questa divertente invasione sembra che abbia causato la distrazione che a sua volta ha permesso al San Lorenzo di siglare la rete decisiva per la vittoria della partita, terminata proprio 1-0 in favore dei padroni di casa. 

Un’intervista meritata

Visto l’apporto significativo dato dall’animale per il successo del San Lorenzo, il cane è stato “intervistato” al termine della partita. Il cronista gli ha rivolto una domanda e porto il microfono, che in tutta risposta è stato preso a morsi - ovviamente - dal protagonista inatteso della gara.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche