Copa Sudamericana: Independiente campione tra sassate e paracadutisti

Calcio

Dopo il successo per 2-1 nella gara d'andata, agli argentini è bastato l'1-1 al Maracanà contro il Flamengo per aggiudicarsi il trofeo. Gara molto particolare: sugli spalti moltissimi tifosi senza biglietto e un supporter-parà atterrato direttamente in campo

L'Independiente vince la Copa Sudamericana, il secondo trofeo più prestigioso del Sudamerica. Agli argentini è bastato un pareggio per 1-1 ieri sera con i brasiliani del Flamengo a Rio de Janeiro dopo il successo per 2-1 in casa per aggiudicarsi il titolo. La squadra di casa, spinta dal suo pubblico, al 29' trova il gol del vantaggio con Lucas Paqueta, ma la gioia dura poco e al 36' su calcio di rigore Barco sigla il gol del pari.

Nella finale giocata al Maracanà è successo di tutto: innanzitutto la presenza di molti spettatori (oltre i 62mila con tagliando) hanno assistito alla gara sedendosi sulle scale. A un certo punto un tifoso è sceso in campo con un paracadute prendendosi una multa da 2.500 euro. Addirittura Cuellar, giocatore del Flamengo, è riuscito a farsi espellere sul podio durante la cerimonia di premiazione per i ripetuti insulti all'arbitro. Durante la gara il Flamengo ha anche utilizzato Vinicius Jr. piccolo fenomeno brasiliano acquistato dal Real Madrid.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche