Argentina, scandalo Independiente: abusi sessuali e prostituzione nelle giovanili

Calcio
independiente

Uno scandalo sessuale scuote il mondo del calcio argentino e l'Independiente, uno dei club più prestigiosi del Sudamerica. Abusi e prostituzione minorile hanno coinvolto cinque calciatori delle giovanili tra i 16 e i 17 anni. Un ex calciatore e un arbitro avrebbero approfittato di loro

Caso di abusi sessuali e sfruttamento minorile in Argentina. Coinvolto l'Independiente, uno dei club più titolati del Sudamerica, che nella sua storia ha conquistato 16 volte il campionato, 7 Copa Libertadores e 2 Coppe Intercontinentali. Uno scandalo emerso dopo le rivelazioni del giornalista Gustavo Grabia al programma "No Todo Pasa": a far emergere la vicenda un giocatore delle giovanili, nato nel 2001, che avrebbe svelato gli abusi sessuali avvenuti in alcuni alberghi di lusso di Buenos Aires, nei quali lui e altri compagni tra i 16 e i 17 anni venivano portati per offrire sesso in cambio di soldi. Il giro di prostituzione minorile sarebbe stato gestito da un ex giocatore del club argentino, assistito da un arbitro del campionato primavera. Lo staff medico del club, venuto a conoscenza della vicenda, ha riferito tutto a Fernando Beron, coordinatore delle giovanili dell'Independiente, che ha successivamente denunciato il caso alla magistratura.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche