La rabbia di Iturbe: sostituito, prende a calci la panchina. Poi si scusa su Twitter

Calcio

L'ex giocatore della Roma ha sfogato la sua rabbia contro la panchina per la sostituzione all'inizio del secondo tempo della partita tra i suoi Pumas e il Tigre. Il giocatore si è poi scusato su Twitter: "Non era mia intenzione, è stato un gesto istintivo"

La rabbia di Juan Manuel Iturbe per essere stato sostituito. L'ex giocatore della Roma è andato su tutte le furie dopo essere stato richiamato in panchina dal sua allenatore. È successo nella notte italiana, durante una partita della Liga Bancomer, il massimo campionato messicano, tra i Pumas di Iturbe e il Tigre. Nessun problema per la squadra di Città del Messico, che ha vinto 3-1. Unica nota stonata al minuto 64, quando l'attaccante paraguiano è stato sostituito. Iturbe, visibilmente perplesso al momento del cambio, ha gettato a terra una borraccia e poi ha dato un calcio alla panchina. Una prima e una seconda volta. I compagni di squadra a bordo campo hanno provato a consolarlo, con scarso successo.

Le scuse di Iturbe

"Vorrei chiedere scusa ai mie compagni e all'allenatore. Per me è un momento complicato, sto cercando di recuperare dall'infortunio e al momento della sostituzione ho reagito di istinto, senza pensare". Iturbe ha affidato a questo breve messaggio su Twitter le sue scuse dopo il gesto di rabbia. L'ex Roma sta cercando di recuperare la forma migliore dopo la rottura del crociato destro rimediata a inizio 2018. L'attaccante è stato fuori 6 mesi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche