Brasile, l'ambulanza in campo non riparte: i giocatori di Vasco e Flamengo la spingono

Calcio

Curioso siparietto allo stadio Nacional di Brasilia: durante Vasco da Gama-Flamengo, l'ambulanza, entrata per soccorrere un giocatore, ha avuto dei problemi alla batteria, fermandosi in mezzo al campo. Grazie alla spinta dei giocatori delle due squadre, il mezzo è poi riuscito a ripartire

IBRA IL GOL NUMERO 500 È UNA MERAVIGLIA: TACCO AL VOLO

RAYO, GLI OPERAI TESTANO GLI SPALTI... SALTANDO

Di stranezze, sui campi professionistici, se ne vedono a ogni fine settimana. E alcune si rivelano talmente singolari da diventare virali. L’episodio curioso e insolito avvenuto durante Vasco da Gama-Flamengo può essere certamente annoverato tra questi. Nel finale del match valido per la Serie A brasiliana, infatti, a essere protagonista è stata a sorpresa… l’ambulanza. Il mezzo dei soccorsi ha fatto il suo ingresso in campo per soccorrere un giocatore della squadra di casa, Bruno Silva, quando, una volta fermatosi in mezzo al campo, ha deciso di spegnersi. E - sfortuna vuole - di non riaccendersi. Un problema che ha probabilmente riguardato la batteria e che ha obbligato i giocatori (di entrambe le squadre), fermi in attesa di riprendere il match, a dare una mano ai medici perchè l’ambulanza potesse ripartire. Dopo una breve spinta, il furgone si è alla fine rimesso in moto. "Ho pensato che fosse uno scherzo dell'autista, ma ci ha detto che il motore si era spento e ci ha chiesto aiuto perché potesse rimetterlo in moto”, ha spiegato a fine partita René, terzino sinistro del Flamengo che ha dato il suo aiuto, tra gli applausi (e le risate) del pubblico presente sugli spalti dello stadio Nacional di Brasilia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche