Championship, morso in Stoke City-Derby County: 5 giornate di squalifica a Johnson

Calcio

Nel primo tempo della sfida di seconda divisione inglese contro lo Stoke City, Bradley Johnson, calciatore del Derby County, ha morso la maglia dell’avversario. La FA, utilizzando la prova tv, ha deciso per una squalifica di cinque giornate

VILLA, ADDIO AI NEW YORK CITY. MA NON SI RITIRA

MUORE GIOCATORE, PARTITA RINVIATA. MA LUI È VIVO

Bradley Johnson, giocatore del Derby County, è stato protagonista di uno dei comportamenti peggiori possibili da adottare su un campo di calcio, e non solo. Il centrocampista, infatti, ha morso Joe Allen, calciatore dello Stoke City, nella partita di ieri sera tra le due squadre. Gli animi si sono accesi alla mezz'ora del primo tempo, dopo l'espulsione di Peter Etebo (Stoke City) per un fallo su Richard Keogh. Al momento del fallo, Johnson si era precipitato dall'arbitro per richiedere il cartellino e a quel punto Allen ha spinto il giocatore da dietro e i due sono venuti a contatto. Dalle immagini si vede chiaramente come Johnson affondi i denti nella maglia di Allen, strappandone un pezzetto; quindi poi lo spinge via. Il direttore di gara non ha notato l'episodio, pertanto si è limitato ad ammonire i due calciatori. Frank Lampard, allenatore del Derby County, aveva probabilmente notato un certo nervosismo e ha deciso di sostituire Johnson all'intervallo. Al termine della gara, l'allenatore dello Stoke City, Gary Rowett, ha provato a ridimensionare l'accaduto: "Johnson è un bravo ragazzo, sono sicuro che non era un vero e proprio morso. Non faremo alcun reclamo".

Prova tv: 5 giornate di stop per Johnson

Quella che prima era da considerarsi un'ipotesi, ora è una certezza: la FA ha utilizzato la prova tv per sanzionare il centrocampista del Derby County. La Federazione inglese in un comunicato ufficiale ha sancito che saranno cinque le giornate di squalifica che dovrà scontare Bradley Johnson: "L'incidente non è stato ravvisato dall'arbitro durante il match - si legge - ma dalle telecamere. Alla squalifica standard di tre giornate, che risulta insufficiente per quanto accaduto, si applica dunque quella di ulteriori due".  

I precedenti di Luis Suarez, Ivanovic e... Chiellini

Un episodio del genere riporta alla mente quanto fece Luis Suarez con Ivanovic: in quel caso, il morso fu violento e la FA lo squalificò per dieci giornate. Se fosse riconosciuto colpevole, anche Johnson potrebbe andare incontro a simili sanzioni. Inoltre, sui social network, diversi tifosi del Derby County hanno voluto condannare il gesto del giocatore, chiedendo una squalifica adeguata. Finita qui? No, perché Luis Suarez diede un morso anche a Giorgio Chiellini, centrale della Nazionale azzurra, in occasione di Italia-Uruguay del 2014, gara valida per il passaggio agli ottavi di finale del Mondiale in Brasile. In quell'occasione, ricca di polemiche, Luis Suarez non venne espulso a gara in corso, bensì squalificato successivamente: 4 mesi out dalla Premier, più altri 9 turni in gare internazionali.

I più letti di calcio