Ricordate il sorriso contagioso di Ronaldinho o le lacrime di gioia di Fabio Grosso dopo la vittoria Mondiale? In realtà, non tutti interpretano lo sport allo stesso modo e c'è chi anche nell’International Day of Happiness probabilmente non troverebbe motivi per essere contento: da Mandzukic a Ibra, passando per Bale o Balotelli, ecco i “musoni” del pallone

GIORNATA DELLA FELICITA': I MOMENTI PIU' BELLI DELLA STORIA DEL CALCIO