Torneo di Viareggio, trionfa il Bologna: 7-6 al Genoa dopo i calci di rigore

Va agli emiliani di Troise la 71^ edizione della Viareggio Cup, torneo giovanile che premia per la 2^ volta nella propria storia il Bologna dopo 52 anni. Nella finale disputata al Picco di La Spezia, chiusa sull'1-1 dopo i tempi regolamentari e supplementari con le reti di Bianchi e Cossalter, il Genoa cade 7-6 dopo i calci di rigore. Decisiva la parata di Fantoni su Petrovic all'ultimo tiro: i rossoblù diventano la prima formazione del campionato Primavera 2 (seconda serie della categoria) a trionfare nella rassegna

BOLOGNA-GENOA 7-6 dcr

57' Bianchi (G), 89' Cossalter (B)

SEQUENZA RIGORI: Cossalter (B), traversa, Adamoli (G) parato, Farinelli (B) gol, Da Cunha (G) gol, Ruffo Luci (B), gol, Cella (G) gol, Lunghi (B) gol, Rovella (G) gol, Mazza (B) gol, Ventola (G) gol, Piccardi (B) gol, Diakhate (G) gol, Cassandro (B) gol, Petrovic (G) parato

BOLOGNA (4-3-3): Fantoni; Kastrati (64' Lunghi), Cassandro, Khailoti, Visconti (71' Farinelli); Militari (79' Uhunamure), Mazza, Koutsoupias (64' Piccardi); Stanzani (71' Ruffo Luci), Nivokazi (64' Cossalter), Rabbi (71' Krastev). All. Troise

GENOA (4-3-3): Raccichini; Piccardo (91' Diakhate), Zanoli (87' Da Cunha), Fallou, Goncalves (91' Petrovic); Masini (67' Adamoli), Rovella, Karic; Bianchi (67' Cella), Szabo (87' Gasco), Cleonise (79' Ventola). All. Sabatini

Ammoniti: Masini (G), Cella (G), Mazza (B)

1 nuovo post

Saranno quindi i calci di rigore a decretare la vincitrice della 71^ edizione della Viareggio Cup tra Bologna e Genoa, inchiodate sull'1-1 dopo i tempi regolamentari e supplementari

- di luca.cassia
FINE SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE! SI VA AI RIGORI!
- di luca.cassia
120' - Squadre stanchissime al Picco, ultimi istanti di gioco prima di prendere la strada dei calci di rigore
- di luca.cassia
116' - Ci provano dalla distanza Mazza e Lunghi per il Bologna, poca fortuna al tiro che non trova la porta di Raccichini!
- di luca.cassia
113' - Ammonizione d'obbligo per Mazza che trattiene vistosamente Karic
- di luca.cassia
111' - Stavolta resta a terra il bolognese Krastev dopo un contrasto: pare farcela anche il centravanti bulgaro. Ricordiamo che le squadre hanno già esaurito i cambi
- di luca.cassia
108' - Pronto a riprendere il gioco il difensore del Bologna
- di luca.cassia
106' - Scontro aereo tra Diakhate e Khailoti che ha la peggio e richiede il soccorso dei sanitari
- di luca.cassia
AL VIA IL SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE!
- di luca.cassia
FINE PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE! SI RESTA SULL'1-1!
- di luca.cassia
105' - Krastev! Destro da ottima posizione che viene smorzato e favorisce la presa di Raccichini!
- di luca.cassia
103' - Cross sul secondo palo di Cossalter alla ricerca di Cassandro, centrale difensivo che non trova l'impatto col pallone
- di luca.cassia
101' - Da sottolineare come Troise e Sabatini abbiano rivoluzionato le proprie formazioni senza intaccare la regia di Mazza e Rovelli, centrocampisti indispensabili per i due allenatori
- di luca.cassia
99' - Ancora sicuro Fantoni in uscita ad anticipare Diakhate lanciato in profondità
- di luca.cassia
97' - Ci prova Ventola di testa, pallone a scavalcare Fantoni che tuttavia fa buona guardia
- di luca.cassia
93' - Squadre stanche in campo, ritmi bassi nelle prime battute dell'extra-time
- di luca.cassia
AL VIA IL PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE!
- di luca.cassia
91' - Finisce le sostituzioni Sabatini: fuori Piccardo e Goncalves che lasciano il campo per Diakhate e Petrovic
- di luca.cassia
Dopo lo 0-0 nel primo tempo, è il capitano genoano Bianchi a sbloccare la finale illudendo i liguri fino all'89', quando il neoentrato Cossalter (sempre a segno dagli ottavi) firma l'1-1 e manda le formazioni all'extra-time!
- di luca.cassia
FISCHIA BANTI! E' 1-1 AL PICCO, SI VA AI SUPPLEMENTARI!
- di luca.cassia

È il Bologna di Emanuele Troise a scrivere la storia alla Viareggio Cup, 71^ edizione che prema il 2° successo assoluto degli emiliani (la prima volta nel 1967) nonché la prima formazione iscritta al campionato Primavera 2 (seconda serie della categoria) a trionfare nel torneo giovanile più prestigioso. La finalissima disputata al Picco di La Spezia costa caro al Genoa di Carlo Sabatini, battuto 7-6 dopo i calci di rigore al termine dei tempi regolamentari e supplementari archiviati sull’1-1: di Flavio Bianchi il vantaggio ligure nella ripresa vanificato all’89’ da Alex Cossalter, attaccante sempre a segno dagli ottavi all’epilogo con 4 centri complessivi nella rassegna. La finale tutta italiana e rossoblù premia quindi il Bologna dal cammino esaltante: squadra leader nel proprio girone, vittoriosa nella fase ad eliminazione diretta contro Dukla Praga e Braga prima di superare il Bruges ai rigori in semifinale. Tanti i talenti esibiti da Troise, truppa dove oltre a Cossalter brilla il regista Leonardo Mazza in campo dal fischio d’inizio alla festa finale.

Festa Bologna ai rigori, Genoa sconfitto in finale

Primo tempo di buona intensità con una supremazia del Bologna in materia di occasioni: nonostante l’avvio a ritmi alti dei ragazzi di Troise, chi si rende pericoloso è il genoano Cleonise in partnership con Bianchi a sfiorare il vantaggio ligure. Emiliani che rispondono con Rabbi, chance che sfuma per imprecisione al tiro alla pari di Bianchi dall’altra parte. Se la botta dalla distanza di Karic si rivela velleitaria, è invece il diagonale di Visconti che alla mezz’ora sfiora il palo difeso da Raccichini. Prima dell’intervallo sono i bolognesi Koutsoupias e Mazza ad andare vicini al vantaggio, gol sfumato che cala il sipario sui primi 45 minuti. Meglio il Genoa dopo l’intervallo, verve giustificata dal vantaggio di Flavio Bianchi bravissimo a trovare il palo lontano e firmare l’1-0. La girandola di cambi coinvolge lo stesso capitano ligure (infortunato) e soprattutto la squadra di Troise, rivoluzionata con 7 cambi tra i quali Alex Cossalter puntualmente in gol dagli ottavi di finale. Ed è proprio lui, al minuto 89, a scagliare un tiro-cross che beffa Raccichini mandando le squadre ai supplementari. Formazioni stanchissime all’extra-time, energie esaurite che inevitabilmente rimandano ai calci di rigore: l’eroe del match diventa Thomas Fantoni, 17enne che para le conclusioni di Adamoli e soprattutto di Petrovic, ultimo rigorista che frena la rincorsa al 3° titolo del Genoa. Al Picco la festa è solo del Bologna di Emanuele Troise.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche