Arbitro donna filmata nello spogliatoio, atti inviati alla Procura Figc

Calcio
arbitra

"L'episodio inqualificabile", così come commentato dal giudice sportivo che ha inviato gli atti al procuratore della federazione, è avvenuto domenica 2 giugno durante il Trofeo Città di Lodi per squadre under 15

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS

Domenica 2 giugno avevano provato a filmarla di nascosto mentre si cambiava nello spogliatoio al termine di una partita del Trofeo Città di Lodi per squadre under 15; una volta letto il referto il giudice sportivo ha deciso di girare gli atti alla Procura della Figc con una denuncia contro ignoti. "Un episodio inqualificabile", come è stato definito dallo stesso giudice, del quale è stata incolpevole protagonista una donna arbitro che, al termine della partita fra i ragazzini classe 2004 della squadra del Fanfulla e i coetanei del San Colombano, si trovava negli spogliatoi per cambiarsi prima di tornare a casa quando una o più persone (non identificate) hanno pensato bene, da quanto apprende l'Ansa, di raggiungere attraverso una scala a pioli una finestra secondaria che dava sullo spogliatoio e cominciare a filmarla col proprio cellulare. Ora starà alla Procura cercare di trovare i responsabili e prendere eventuali provvedimenti. Dal Fanfulla, intanto, hanno declinato ogni commento, mentre il San Colombano ha precisato che i suoi tesserati "sono del tutto estranei al grave episodio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.