Messi, partita in spiaggia con Mackenzie: il ragazzino più invidiato al mondo. VIDEO

Calcio

Scambiare due tiri a pallone con il fuoriclasse del Barcellona è il sogno di tutti, fortuna che non è mancata a Mackenzie O'Neill. Invidiatissimo l'11enne inglese, ragazzino che ha incontrato Leo in spiaggia ad Antigua e si è intrattenuto con lui e il figlio Thiago giocando a calcio: "È stato incredibile, si è comportato come un normale papà. Non lo dimenticherò"

MESSI, RESORT DA SOGNO: COSTA 13MILA EURO A NOTTE

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

Ai più attenti non è passato inosservato l’incredibile resort dove Lionel Messi ha trascorso le vacanze: si trova sull’isola esclusiva di Jumby Bay ad Antigua la location scelta dal fuoriclasse del Barcellona e dell’Argentina, autentico paradiso da 13mila euro a notte dove Leo e la moglie Antonella avevano già vissuto la loro luna di miele. Una destinazione raggiungibile solo in barca ma condivisa attraverso i social dalla famiglia Messi, profilo Instagram che pure il giovanissimo Mackenzie O’Neill ha utilizzato per celebrare il più importante degli incontri. Parliamo di un ragazzino inglese, 11 anni e grande appassionato di calcio, che proprio sulla splendida spiaggia caraibica ha avuto la fortuna di giocare a pallone con un’icona mondiale. Lo riportano i tabloid britannici, desiderio di molti ma divenuto realtà per l’invidiatissimo Mackenzie.

Incontra Messi in spiaggia: il sogno del piccolo Mackenzie

In vacanza con i genitori proprio ad Antigua, il bambino londinese ha raccontato al quotidiano argentino Ole: "Messi era con la sua famiglia in spiaggia. Ero da solo e ho cominciato a calciare la mia palla a pochi passi da dove si trovavano. Suo padre Jorge mi ha lanciato il pallone chiedendomi se volevo giocare con loro: abbiamo continuato con Leo e Thiago per 45 minuti!". Una giornata indimenticabile per Mackenzie O’Neill che, alle prese con il figlio della Pulga di soli 7 anni, ne ha riconosciuto il talento: "Thiago è un giocatore fantastico per la sua età e non era timido nel giocare". E come è stato l’approccio con uno dei più grandi calciatori di sempre? "La moglie di Messi ha tradotto perché parla molto bene l’inglese - ha raccontato il ragazzino a Ole -, più tardi ho finito per nuotare con Messi e siamo usciti su una piccola barca passando un sacco di tempo in acqua. Mi ha sollevato sulle sue spalle e Thiago mi ha seguito ovunque andassi". Naturalmente la curiosità del quotidiano argentino ha coinvolto Lionel nelle vesti di padre di famiglia, domanda soddisfatta da Mackenzie: "Si è comportato come un normale papà, ho anche capito che a Messi è piaciuto molto vedere suo figlio giocare con altri bambini. Mi ha dato consigli sul calcio? No, perché non parla inglese, ma vedere quanto è forte mi è stato d’aiuto. Giocare con Leo è stato incredibile, non lo dimenticherò mai. Spero di vedere lui e la sua famiglia anche l’anno prossimo". Chissà se il fortunatissimo Mackenzie potrà vivere un’altra giornata speciale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche