Grecia, nella sala Var arriva il pranzo a domicilio

Calcio
grecia_var

Durante la gara tra Lamia e Panathinaikos, valida per la prima giornata del campionato greco, un uomo ha aperto la porta per una consegna a domicilio nella sala Var. Era il giorno d'esordio della tecnologia in Grecia

MERTENS A RISCHIO PROVA TV PER IL RIGORE DI FIRENZE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Mentre in Italia i primi episodi analizzati dalla Var hanno fatto discutere (e non poco), in Grecia il debutto della video assistance referee è già nella storia. Ma, in questo caso, gli episodi di campo non c'entrano nulla. Gli occhi di migliaia di persone su Lamia-Panathinaikos (partita finita 1-1, in gol anche l'ex Manchester United Federico Macheda), la prima giornata del campionato greco e una consegna a domicilio avvenuta proprio nel momento 'clou'. Quello in cui l'inquadratura passa alla sala Var e immortala ciò che sarebbe dovuto restare nascosto. 

Cibo a domicilio in sala Var

La mano di un uomo che apre la porta e un pacchetto, la testa di un addetto al Var che si gira di scatto come per dire "ok, lascialo lì". Del cibo per pranzo, niente di più semplice. E' andata così, le telecamere hanno immortalato tutto nel momento della consegna e le immagini sono già virali. Ah, cosa c'era nella busta? Pare che ci fosse del 'souvlaki', un popolare cibo da fast food greco molto diffuso negli stadi, facile da preparare. Uno spiedino di carne con verdure grigliate, sperando che il cibo non sia arrivato... 'aVARiato'

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche