Vince per 27-0, ma l'allenatore viene esonerato: "Non rispettati gli avversari"

Calcio
pallone

L'Invictasauro, formazione grossetana, ha battuto per 27-0 il Marina nel campionato juniores. Una vittoria così netta che ha scatenato la furia del presidente del club che ha esonerato l'allenatore: "Il nostro scopo è educare i ragazzi, gli avversari vanno rispettati"

Vincere per 27-0 e venire… esonerato. Sembrerà incredibile e invece è tutto vero: "vittima" l’allenatore dell’ Invictasauro, formazione grossetana che nella partita del campionato juniores provinciali, ha vinto 27-0 contro il Marina. Un risultato che non è affatto piaciuto al presidente, Paolo Brogelli, e alla dirigenza della società, con conseguente esonero dell’allenatore e le pronte scuse agli avversari. "Abbiamo appreso con stupore e rammarico - si legge in una nota ufficiale dell'Invicta - il punteggio della partita con la quale la nostra squadra juniores ha inflitto al Marina calcio 27 reti. I presupposti e i valori con i quali, da una vita, sono nel mondo del calcio giovanile, sono agli antitesi di cose del genere". Il comunicato poi prosegue: "L'avversario va sempre rispettato e oggi non è avvenuto. In qualità di presidente mi scuso sinceramente con la società Marina. Comunico che il nostro direttivo ha deciso, unanime, di esonerare il signor Riccini. I nostri tecnici devono avere il compito di allenare e, soprattutto, di educare i ragazzi. Questo oggi non è avvenuto", conclude il comunicato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche