Van Dijk spegne le polemiche: "Rispetto Ronaldo, la mia era una battuta"

Calcio

Il difensore olandese fa chiarezza sui presunti veleni della notte del Pallone d'Oro rispondendo al giornalista inglese Piers Morgan: "Se avessi ascoltato l'intera intervista avresti potuto capire che la mia era una battuta e che nutro soltanto rispetto per Ronaldo e Messi"

Scintille sull'asse Parigi-Milano. La notte del Pallone d'Oro assegnato a Messi nella capitale francese - mentre Ronaldo veniva premiato a Milano in un contesto ristretto alla Serie A - si è portata dietro alcuni strascichi. Il difensore del Liverpool Virgil van Dijk, intervistato prima della cerimonia, aveva mandato una frecciatina a CR7, grande assente, lasciando intendere che non lo considerava uno dei candidati all'ambito premio. La furiosa replica non è arrivata dal portoghese bensì dalla sorella, che ha dato del "frustrato" al capitano dell'Olanda.

 

Per chiudere la questione, van Dijk ha lasciato su Twitter alcune righe in cui ha voluto chiarire che la sua era stata soltanto una battuta. Il tweet in risposta a un giornalista inglese, Piers Morgan, vuole riportare la pace: "Ciao Piers, non dare retta ai social: se avessi ascoltato l'intera intervista ti saresti reso conto che la mia voleva essere soltanto una battuta. Provo grande rispetto per entrambi (Ronaldo e Messi, ndR).

van

I più letti di calcio